Sanremo è finito, ma siamo ancora in clima musicale. E se volete un’idea sul Festival del futuro, sappiate che tra un po’ potrebbero partecipare anche dei cantanti robot, visto quello che già sa fare l’intelligenza artificiale in materia. L’esempio arriva da quanto ha presentato Huawei qualche giorno fa alla Cadogan Hall di Londra, anche in questo caso si trattava di musica classica: l’AI del brand cinese, unita alla creatività umana, riesce per la prima volta nell’impresa di completare gli ultimi due movimenti della celeberrima Sinfonia No. 8 di Schubert, conosciuta come “The Unfinished Symphony” – la sinfonia incompiuta. Rimasta incompleta per […]