Alla ricerca di esempi di tecnologia intelligente, ci si imbatte in WBS-Waste Boat Service, una start up che si è data l’obiettivo di “ripulire” il mare dai rifiuti prodotti da navi, imbarcazioni da diporto e natanti ormeggiati in rada o in campi boe. Come? Attraverso un servizio al turismo di alto profilo che si occupa della raccolta, trasporto, trasbordo, gestione del deposito temporaneo e conferimento a impianto di smaltimento e recupero autorizzato del “garbage”, ovvero di tutti quei rifiuti non pericolosi assimilabili agli urbani. Fondata nel 2016 da 3 soci – Paola Obino, Davide Melca e Alessandro Deperu – che vantano una quindicinale […]