A colloquio con Novello (IX)

“Tu spieghi che attualmente la più grave minaccia di una visione liberale, non è più il vecchio Stato nazionale, ormai in bancarotta e screditato, ma è la prospettiva di governi sovranazionali se non addirittura di un unico mondiale. Nella storia del pensiero politico tu hai individuato in Dante, che nel de Monarchia spiega come più ci si allontana dall’uno più ci si allontana dal bene, e poi soprattutto in Kant, un temibile propugnatore di questo ideale di globalismo giuridico, dal quale discendono istituzioni come l’Onu, l’Unione Europea, ecc… L’ingenuità che tu contesti è quella secondo cui in presenza di un […]

  

Una discussione su Stato, religione, storia e diritto…

Il 6 aprile scorso, grazie a Giuseppe Di Leo e sotto la sua attenta cura, si è tenuta su Radio Radicale una conversazione riguardante il mio ultimo volume: quel “Credere nello Stato?” che dà il nome al blog stesso. Oltre a Di Leo e a me, la trasmissione ha visto la partecipazione del professor Francesco Di Donato, professore di Storia del Diritto e delle Istituzioni Politiche presso l’Università “Parthenope” di Napoli.

  

Gianfranco Fini tra indipendenza veneta, fascismo e “diritto di voto”

Intervenendo nelle scorse ore a Vicenza, in occasione dell’assemblea regionale di Fli, il presidente della Camera italiana Gianfranco Fini una volta di più ha dato davvero una cattiva prova di sé, e se è vero che non si dovrebbe mai infierire su chi sta affrontando tante e tali difficoltà (crollo dei consensi, marginalizzazione politica, logoramento dell’immagine a seguito dell’affare Montecarlo e, più in generale, quel crescente discredito che riguarda l’intero ceto politico che ha dominato gli ultimi decenni) va detto che nella città del Palladio egli ha  usato parole che interpretano l’atteggiamento tipico di chi, per professione, è uomo di […]

  

Oscar & His Friends. Sull’altopiano della libertà

È stata una giornata davvero un po’ particolare quella che si è vissuta, ieri (sabato 13 ottobre), nell’auditorium di Gallio – bellissimo centro dell’altopiano di Asiago – per iniziativa dell’amministrazione comunale e dell’associazione “Diritto di Voto”. Molti relatori appassionati e un pubblico che ha partecipato per ore e ore, accolto con calore dal sindaco Pino Rossi. Per un’intera giornata si è ragionato sulle ragioni e sulle condizioni di quel voto referendario che potrebbe mettere nelle mani dei veneti o di qualunque altra comunità regionale la possibilità di decidere sul proprio destino: dentro l’Italia o al di fuori.

  

Una Francia che muore di tasse e centralismo

La decisione presa nelle scorse ore da François Hollande, che ha deciso di tentare di mettere ordine nei conti dello Stato aumentando la pressione fiscale (specie sui redditi più elevati), si può spiegare tenendo presente che l’Europa nel suo insieme è prigioniera di paradigmi culturali interventisti e di gruppi di interessi che dipendono dalla spesa pubblica, e che riescono ad avere la meglio sulle forze della produzione e del mercato. Tassare è più facile che mandare a casa un qualunque Batman-Fiorito o che chiudere un piccolo (quanto inutile) ospedale di provincia. Ma neppure va scordato come in questo quadro la Francia spicchi per un […]

  

A colloquio con Novello (II)

Lo Stato moderno, in quanto tale, non implica già esiti assolutistici e alla fine totalitari? E’ possibile un ordine sociale di tipo statale, basato sulla monopolizzazione e istituzionalizzazione della violenza, che riesca durevolmente a sfuggire agli esiti tragici che hanno caratterizzato il Novecento?

  

A colloquio con Novello (I)

Qualche mese l’amico Novello Papafava mi ha incontrato per dialogare in merito al mio libro, “Credere nello Stato?” (Rubbettino). Il risultato sono una decina di brevi conversazioni, ognuna dei quali dura alcuni minuti e affronta qualche tema del volume. Li linkerò qui, un po’ alla volta, nella speranza che a qualcuno possano in qualche modo interessare quei dialoghi sulla libertà, sullo Stato e sul rapporto tra l’una e l’altro. Uno speciale ringraziamento va a Novello, ma anche ad Alessandro Papafava e ad Alvise Valier, il quale ha curato la ripresa e il montaggio dei video

  

il Blog di Carlo Lottieri © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>