La riforma del copyright, al di là del merito

Venerdì scorso, su Qubit, l’avevo pronosticato. Non che ci volesse un oracolo, sia chiaro, ma nemmeno le simulazioni più raffinate avevano osato dare per scontato il voto del Parlamento europeo sulla riforma del copyright. Martedì la plenaria ha votato sì, rigettando tutti gli emendamenti dell’ultim’ora, e ora manca solo un passaggio formale al Consiglio per trasformare il testo in legge. L’esito del voto è stato reso ancora più incerto dalle numerose defezioni ‘strategiche’: quasi 100 gli europarlamentari assenti, probabilmente anche a causa della preoccupazione per le ripercussioni del voto sui propri collegi elettorali in vista delle europee. Notevoli anche le fratture che si sono generate all’interno di […]

  

L’egoismo della bistecca

Qualche giorno fa Internazionale ha pubblicato un articolo, a firma di Martin Caparros, secondo cui (il grassetto è mio): consumare animali è un lusso, una forma di concentrazione della ricchezza. La carne si accaparra risorse che potrebbero essere suddivise: ci vogliono quattro calorie vegetali per produrre una caloria di pollo; sei per produrne una di maiale; dieci per produrre una caloria di vitello o di agnello. Lo stesso succede per l’acqua: ne servono 15mila litri per produrre un chilo di carne bovina. Insomma: quando qualcuno mangia carne si appropria di risorse che, suddivise diversamente, basterebbero per cinque, otto, dieci persone. Mangiare […]

  

I limiti del Nobel

Ieri, Angus Deaton ha vinto il Premio Nobel per l’economia, assegnato tutti gli anni dalla Banca centrale svedese. Non è mia intenzione commentare il lavoro di Deaton né l’opportunità che il Nobel venisse assegnato a lui o a qualcun altro. Vorrei cogliere l’occasione, invece, per riportare le parole, attualissime e importanti, che utilizzò Friedrich von Hayek proprio durante la cerimonia di premiazione del Nobel, che gli fu assegnato nel 1974. Ricordate queste parole, tutte le volte che sentite dire che le teorie di tuttologi dalla penna facile, reperti archeologici o santoni da talk show – pur smentite dalla storia e […]

  

Il Gallino dalle uova d’oro

Oggi, dalle colonne di Repubblica, Luciano Gallino si è speso in un appassionato j’accuse nei confronti della sinistra che, a suo dire, non avrebbe opposto abbastanza resistenza alla cultura “neoliberale” dominante. Secondo Gallino, dalla fondazione della Mont Pélerin Society, nel 1947, le migliaia di saggi e di libri prodotti dai suoi soci avrebbero influenzato le università e i governi di tutto il mondo occidentale al punto di condurre a un vero e proprio dominio delle idee di libero mercato. Una teoria, quella del “pensiero unico” neoliberista, ripetuta fino alla noia nei mantra dei seguaci del gallinesimo, ma raramente con tanta […]

  

La Merkel, la bambina e la disinformazione

Questo post, in un Paese normale, con dei media normali, con una quantità di boccaloni seriali e bufalari professionisti normale, dovrei iniziarlo scrivendo che è inutile raccontarvi la vicenda, perché la conoscete tutti. E invece no. Invece abbiamo passato tre giorni a discutere di una vicenda che credevamo di conoscere e non conoscevamo per niente. Abbiamo tutti visto quel video, condito dagli autorevoli commenti di giornalisti che ci raccontavano, per filo e per segno, l’umiliazione della cattivissima frau Merkel nei confronti di quella bambina innocente. Dentro di noi, nei nostri pensieri inconfessabili, abbiamo pensato che no, non è che abbiamo il pregiudizio: […]

  

I plagi di Saviano e il moralismo a corrente alternata

Correva l’anno 2008 e nei cinema di tutta Italia usciva Gomorra di Matteo Garrone, consacrando definitivamente Roberto Saviano non solo come scrittore, ma come intellettuale e uomo-simbolo della lotta contro le mafie (e non solo). Pochi mesi più tardi, nel silenzio più assoluto, la Libra Editrice portò in tribunale Saviano e la Mondadori, accusandoli di aver plagiato bellamente alcune parti del best seller da alcuni articoli del Corriere di Caserta e delle Cronache di Napoli, senza citarli e violandone così i diritti d’autore. Pochi mesi dopo, il Tribunale di Napoli diede ragione a Saviano, sostenendo che Gomorra non potesse essere […]

  

Il blog di Giacomo Lev Mannheimer © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>