Ieri, Corrado Passera ha dichiarato che tra qualche giorno la direzione del suo partito, Italia Unica, deciderà se presentare un proprio candidato (cioè lo stesso Passera) alle elezioni per il sindaco di Milano, che si terranno l’anno prossimo. Sinora, l’esperienza del suo soggetto politico è iniziata relativamente in sordina: dopo la gaffe della fondazione nel giorno dell’elezione del Presidente della Repubblica, Italia Unica non si è presentata alle elezioni regionali (ufficialmente, perché il programma ne prevede l’abolizione), rimandando una possibile maggiore attenzione mediatica e, soprattutto, il confronto con gli elettori. In questo senso, “esordire” a Milano sarebbe senz’altro una scelta […]