Nell’infuocato dibattito sull’immigrazione, sembra arduo trovare punti di contatto tra le diverse parti politiche. Eppure, c’è un’idea su cui destra e sinistra, al netto delle ideologie e delle sfumature, sono sostanzialmente d’accordo: il problema degli immigrati può essere risolto (almeno parzialmente) con lo sviluppo economico dei paesi d’origine. A destra, questo concetto viene tirato in ballo spesso e volentieri con una formula tanto efficace quanto repellente nel suo significato tra le righe: “aiutiamoli a casa loro”. Ovvero, prima gli italiani. E poco importa se il problema della forza-lavoro in Italia non è che è troppa, ma che è troppo poca […]