Savoini un intellettuale idealista. La Lega al soldo di Putin? Spazzatura

Il leader leghista Matteo Salvini, da quando è al Governo, ha adottato una linea chiarissima in politica estera, che si è andata via via consolidando nel corso dei mesi: appiattimento assoluto alla geopolitica statunitense, come forse mai era accaduto in un Paese che pure dalla fine della Seconda Guerra Mondiale è, come noto, una “colonia” de facto del vasto impero americano. Così Salvini ha: espresso il suo appoggio al (tentato) regime-change USA in Venezuela, sostenendo addirittura il liberal Guaidò; accusato le milizie di Hezbollah, che pure combattono contro i gruppi jihadisti in Siria, di essere “terroristi”; preso nettamente le parti di Israele contro l’Iran; […]

  

Carola Antigone? No. Gli eroi sono altri

Secondo il giornalista e saggista Massimo Fini, vera icona del pensiero controcorrente e fonte di ispirazione per diversi tra i più pregevoli pensatoi degli ultimi anni, da La Voce del Ribelle (di cui fu fondatore in prima persona) a L’Intellettuale Dissidente e Il Talebano, Carola Rackete, l’ormai arcinoto capitano della nave Sea Watch, è un po’ come Antigone, che, mossa da umana pietà, seppellisce il fratello Polinice, dichiarato “nemico della patria”, contravvenendo alle leggi di Tebe. Per Massimo Fini, invece, il vicepremier Salvini, accostato al re tebano Creonte, che spinge Antigone al suicidio, “non può essere considerato un adone, anzi a vederlo […]

  

Fermare l’invasione? Serve la cooperazione. Ispirandosi a Rauti. Non alla Bonino…

Il caso Sea Watch riaccende prepotentemente i riflettori sul tema dell’immigrazione africana. E così, mentre l’Italia è nuovamente lasciata sola ad affrontare l’invasione (nel caso specifico il termine, sebbene possa dare fastidio agli “accoglioni” di varia natura, è più che mai adeguato, trattandosi di una penetrazione illegale e dichiaratamente ostile nei confini marittimi nazionali), occorrerebbe forse porsi una volta di più delle domande su come affrontare questa problematica alla radice. Una delle risposte è quella della cooperazione internazionale, dell’”aiutarli a casa loro”. Bella idea, sempre valida. Già, ma come? Vi sono molte realtà, non necessariamente politicamente connotate, che in Africa […]

  

La Lega con Washington contro Bruxelles. Ma a che prezzo?

Non c’è nulla da fare, la destra politica italiana, sovranista o meno, sembra ricascarci ogni volta. Si sta parlando di quel tremendo errore che è la sudditanza acritica verso gli Stati Uniti. La visita del vicepremier Matteo Salvini a Washington, che arriva, bisogna dirlo, in un momento di estrema difficoltà nei rapporti con un’Europa che non fa nulla per apparire anche solo meno ostile nei confronti di Roma, apre la porta a pericolose divagazioni sul tema sovranista. Divagazioni che portano allo scontro con Bruxelles non (solo) nell’interesse degli italiani, ma anche e soprattutto degli americani. Gli stessi americani tentati in maniera sempre […]

  

Cambiamento col freno a mano: dopo la pace tra Lega e grillini, inizia la sfida tra populisti e tecnici

Secondo Aleksandr Dugin, teorico russo dell’eurasiatismo e di quello che definisce “populismo integrale”, il centro dell’Europa anti-sistema sarebbe oggi Roma, con il Governo costituito da Lega e Movimento Cinque Stelle. Sarà così, però questo dato, per quanto apprezzabile possa essere il pensiero di Dugin, cozza in parte con la realtà di un esecutivo, quello guidato da Giuseppe Conte, che, come dimostrano le ultime ore, superata la crisi tra i due partiti di maggioranza, ha spostato la dialettica interna sull’asse parte politica-parte tecnica. Se la prima è quella rappresentata da Salvini, Di Maio e soci (incluso il redivivo Di Battista), la […]

  

Dopo Conte rifileranno agli italiani un Governo tecnico. Non le elezioni

Il Governo Conte è agli sgoccioli? Appena dodici mesi sono passati dal suo insediamento, eppure la crisi dell’esecutivo è a un passo. Il premier che ieri sera ha parlato alla nazione (o, meglio, ha parlato ai suoi due “vice” fingendo di parlare agli italiani) era molto diverso da quello che, un anno fa, si presentava con umiltà e positività, come l’”avvocato del popolo”. Conte, apparso ieri tirato e severo, sa che quel Governo che per molti rappresentava una speranza, oggi è una speranza tradita. E non per colpa sua, ma di una campagna elettorale permanente, irresponsabilmente trascinata dalla bulimia da […]

  

L’Italia va a destra. Senza bisogno del centro

Qual è il dato che emerge dai risultati delle elezioni europee in Italia? Ve ne sono diversi. Uno tra questi è che gli equilibri politici nella destra (soprattutto) e nella sinistra dello scacchiere sono profondamente cambiati. Gli italiani hanno, in primo luogo, punito la cosiddetta “moderazione”: l’hanno ripudiata, respinta, rifiutata. Le non posizioni e i tatticismi, per l’appunto, “moderati”, non pagano più in uno scenario che si sta sempre più polarizzando, uno scenario fatto di complessità crescenti e di mezzi di comunicazione che privilegiano i messaggi forti, decisi e semplificati e le prese di posizione nette. C’è lo spazio, alla prima tornata […]

  

E se Salvini tornasse all’opposizione?

Un Governo di centrodestra o completamente di destra, con, in ipotesi, il leader della Lega Matteo Salvini che, dopo un risultato esplosivo alle elezioni europee, abbandona il Movimento Cinque Stelle per tornare con i suoi alleati storici non solo non è possibile, ma è addirittura fantascienza, almeno al momento. Affermare il contrario significa, purtroppo, illudersi di qualcosa che non si può realizzare, se non passando dalle urne. L’Italia è infatti una repubblica parlamentare, dunque sovrano è il Parlamento. E questo, al momento, non garantisce i numeri per un esecutivo che contempli la sola alleanza tra la Lega e partiti di […]

  

Fermare la psicopolizia antifascista: Salvini cancelli le leggi Scelba e Mancino

Tre notizie, un unico filo conduttore. Notizia numero uno: nelle ultime ore Facebook avrebbe cancellato arbitrariamente ben 23 pagine italiane, colpevoli di diffondere fake news politiche. Naturalmente si tratta di pagine politiche di destra o vicine al Movimento Cinque Stelle. Naturalmente perché, chissà come mai, questa frenesia di censura raramente colpisce gli ambiti della sinistra progressista. Notizia numero due: un noto conduttore della BBC, tale Danny Baker, è stato licenziato in tronco dall’emittente britannica per aver postato sui social una foto scherzosa che annunciava la nascita del “royal baby”, Archie Harrison Mountbatten-Windsor, e che ritraeva una simpatica scimmietta in abiti […]

  

Arginare la corruzione? Semplice: basta eliminare il voto di preferenza

Pur non condividendo nulla di certo giustizialismo da bar, è inutile negarlo: l’Italia ha un problema di corruzione. La recente ondata di arresti e indagini tra Lombardia, Piemonte e Calabria, che ha fatto impallidire il caso Siri e, probabilmente, costretto il numero uno della Lega Matteo Salvini a mollare in extremis la difesa di quest’ultimo (che fino al terzo grado, lo si ricordi, è comunque innocente), ha (ri)aperto il tema, con i soliti tormentoni. Così si prosegue per luoghi comuni, da un lato i manettari, dall’altro i garantisti, ognuno arroccato sulle sue posizioni, senza che nessuno, tuttavia, si dia minimamente da fare per […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>