Sangue e trincee hanno forgiato gli italiani. Benessere e mercato gli “italioti”

Ieri, 4 novembre, la Festa della Vittoria ha assunto un significato diverso dagli anni precedenti. Perché, proprio con la giornata appena trascorsa, si è chiuso ufficialmente il centenario della Grande guerra. Eppure neanche in un’occasione così solenne sono mancate le solite e stucchevoli polemiche, cui patetici politicanti di ogni colore proprio non riescono a rinunciare. Da un lato chi afferma che la Prima guerra mondiale sia stato un inutile massacro, un parto dell’imperialismo borghese e capitalista che ha condotto l’Europa a un trentennio di sfacelo. Dall’altro chi fa notare il valore patriottico della vittoria, l’unita’ nazionale compiuta nelle trincee dove […]

  

Pace, amore e… sedie in testa

Secondo il Presidente della Camera Roberto Fico le situazioni di degrado e criminalità si risolverebbero con “più amore“. Ebbene, senza andare a cercare situazioni al limite come quella in cui ha perso la vita la povera Desiree Mariottini, per capire a cosa abbia portato la cornice totalizzante del buonismo “peace and love” basta prendere ad esempio un mondo teoricamente più rassicurante, quello della scuola, assai importante perché legato all’educazione e quindi alla formazione dei giovani cittadini più che alla repressione di quelli che hanno già smarrito la via. Si pensi, ad esempio, a quanto accaduto questo lunedì all’istituto secondario superiore “Floriani” di […]

  

Da Marlon Brando a Jimmy Bennett: l’apocalisse del maschio occidentale

Per carità, nessuna empatia per Asia Argento, della quale sarebbe difficile condividere qualsiasi cosa, a partire dalle idee politiche. Tuttavia questa storia che ormai da un mese circola ovunque sul suo presunto stupro ai danni di un ragazzino di (all’epoca dei fatti) 17 anni, tal Jimmy Bennett, è un qualcosa di profondamente disturbante. Un tempo, quando la società era forse ancora sana, una vicenda di questo tipo avrebbe scatenato semplicemente le più classiche battute sulla “nave scuola”, con un pizzico di invidia, da parte maschile, nei confronti del ragazzetto. Qualcuno avrebbe considerato riprovevole e scandaloso che una ex madre di […]

  

Se un bimbo yemenita non vale un jihadista “moderato”: perché il mainstream si fa odiare

Ci si è messo persino il Papa a preoccuparsi per la sorte dei jihadisti asserragliati a Idlib, pronti all’ultima battaglia con l’esercito regolare siriano e nel mirino dei cacciabombardieri russi. Già, persino lui si è unito all’insopportabile coro del “rischio di catastrofe umanitaria“, che da giorni propinano tutti quelli che in questi anni non hanno fatto altro che magnificare la lotta per la “democrazia” dei “ribelli moderati”, legati ad Al Qaeda: politici, giornalisti, intellettuali. Tutti ricordano le foto di molti personaggi come questi con la mano davanti alla bocca per il presunto attacco chimico delle truppe di Assad a Douma, […]

  

La bellezza non è politicamente corretta? Chi se ne frega

Ma ci sarà ancora qualcosa che si possa fare senza sentir cianciare di “sessismo”, “razzismo” e altri petalosi fake problems utili solo per costruire fake news? Evidentemente no.  Giusto ieri su queste colonne si discuteva delle assurde polemiche che hanno investito una pubblicità di passeggini, accusata di “fascismo” e (ancora una volta) “sessismo”, solo perchè si permette di ritrarre giovani coppie che amoreggiano per procreare. Adesso  si scopre che neanche quello spazio sacro per l’essere umano, soprattutto di sesso maschile, che è sempre stato il godimento dello sport in televisione, visto dal comodo divano di casa propria, è ormai al sicuro […]

  

Culle vuote e cretini pieni (di sé)

“Fascisti“, “maschilisti“, “sessisti“. Le culle in Italia sono vuote, lo sanno anche i muri, ma evidentemente la mamma del cretino è sempre incinta. E così un’innocua e financo criticabile (dal punto di vista del gusto) pubblicità della Chicco, nota azienda nostrana specializzata nella produzione di articoli per l’infanzia, che invita (come è naturale che sia, dato il proprio target commerciale) le coppie italiane a fare più figli “per l’Italia” ha subito scatenato le proteste del perennemente indignato popolo delle femministe e del politicamente corretto. Scempio! Orrore! Tragedia! Come avranno osato affermare una cosa simile?!? Inutile dire che le femministe e i perbenisti […]

  

Il #MeToo? Una buffonata ipocrita

E’ sulla bocca di tutti. Dopo il #jesuis e il #prayfor, nati per “combattere” il terrorismo, l’ultima arma di rimbecillimento omologante di massa è il #meetoo, che si prefigge di contrastare la violenza sessuale. Se lo sport è oggi il simulacro della guerra, le campagne social, insieme ai girotondi, ai famosi gessetti colorati e alle fiaccolate sono invece il simulacro della ribellione. Danno a chi vi partecipa l’impressione di combattere contro il “sistema”, facendo invece esattamente ciò che esso desidera.  Al contrario delle vere rivoluzioni, che richiedono il coraggio, la lotta e a volte il sangue, queste campagne non compromettono i rapporti sociali […]

  

Rieducazione coatta di minori: la nuova frontiera del politicamente corretto

Il raglio politically correct della settimana arriva da un asilo di Roma: il “Chicco di grano”, quartiere Ardeatino. Il corpo insegnante infatti ha ben pensato di dover evitare ai piccoli avventori della struttura il trauma di vivere esperienze sessiste e omofobe come solo le celebrazioni della “Festa della mamma” e della “Festa del papà” possono essere. Per risparmiare ai bimbi questa immane e insuperabile tragedia si sono inventati la “Festa della famiglia”, più “inclusiva” e meno “discriminatoria”. “Nella sezione ‘grandi’ del nido – si legge nella comunicazione inviata dal funzionario educativo del Chicco di Grano – come non è stata […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>