Un asse tra l’Italia e la Germania per il futuro dell’Europa? Lo ha ipotizzato Matteo Salvini durante l’incontro svolto ieri al Circolo della stampa estera di Roma. Tra le tante, questa dichiarazione è forse il segnale più importante di un cambio di passo per la politica estera della Lega salviniana, soprattutto nei confronti del consesso comunitario. Tale intenzione, insieme ai toni e ai temi espressi lo scorso sabato in piazza del Popolo, come ha giustamente notato Francesco Giubilei nel suo blog su IlGiornale.it, segnala infatti il passaggio netto da un sovranismo barricadero e fortemente antieuropeista a un atteggiamento da movimento […]