Arginare la corruzione? Semplice: basta eliminare il voto di preferenza

Pur non condividendo nulla di certo giustizialismo da bar, è inutile negarlo: l’Italia ha un problema di corruzione. La recente ondata di arresti e indagini tra Lombardia, Piemonte e Calabria, che ha fatto impallidire il caso Siri e, probabilmente, costretto il numero uno della Lega Matteo Salvini a mollare in extremis la difesa di quest’ultimo (che fino al terzo grado, lo si ricordi, è comunque innocente), ha (ri)aperto il tema, con i soliti tormentoni. Così si prosegue per luoghi comuni, da un lato i manettari, dall’altro i garantisti, ognuno arroccato sulle sue posizioni, senza che nessuno, tuttavia, si dia minimamente da fare per […]

  

Senza finanziamento pubblico non c’è l’onestà. C’è Parnasi

Li pagava tutti. I partiti, dal primo all’ultimo. O almeno così ha detto, Luca Parnasi, l’imprenditore arrestato per la vicenda dello stadio di Roma, che ieri è stato sottoposto al suo primo interrogatorio. Come ai tempi di tangentopoli insomma. Peccato che tutto questo sia avvenuto al tempo dell’onestà a 5 Stelle e nella sua città simbolo: Roma, capitale d’Italia e del grillismo. Quello di Parnasi è in realtà un caso altamente simbolico dei tragici errori dell’antipolitica pentastellata. Sulla scia delle richieste a furor di popolo del Movimento 5 Stelle nel 2013 il parlamento votò infatti il decreto partorito dal Governo […]

  

Il blog di Cristiano Puglisi © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>