È compito sempre più arduo il tollerare il dibattito pubblico per come viene quotidianamente affrontato dalla politica italiana, anche e purtroppo su temi fondamentali. Si prenda ad esempio il caso della proposta di nazionalizzazione di Autostrade per l’Italia. È questo un tema che necessiterebbe di analisi approfondite. Eppure il grosso delle discussioni avvengono esclusivamente su presupposti aprioristici. Così, chi è a favore della nazionalizzazione diventa un “comunista statalista” per chi è contrario e, viceversa, chi propende per una rinnovata concessione ai privati diviene un “amico dei poteri forti”. Chiuso il dibattito. Nessun numero, nessun approfondimento per un tema che riguarda […]