Il “mestiere più antico del mondo” sembra tornato di gran moda in questi giorni. Così, in seguito alle recenti e infelici dichiarazioni degli esponenti del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio, in particolare, appunto, quella sui giornalisti “puttane”, si è alzato immediatamente un coro unanime di indignazione, e anche il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha dovuto prendere le distanze dai suoi scomodi alleati. In realtà, dopo i primi fuochi, il vicepremier grillino ha provato a metterci una parziale pezza, dichiarando che “la libertà di informazione si garantisce prima di tutto migliorando le condizioni di lavoro dei giornalisti. Soprattutto […]