La peste, la morte nera nell’ immaginario collettivo, arrivò in Europa nel 1350 e causò la morte di un terzo della popolazione dal Mediterraneo fino ai paesi nordici. Figlia di un gesto premeditato: il Khan Ganibek, capo dei Tartari, lanciò alcuni corpi di suoi soldati morti aldilà delle mura di Caffa, avamposto commerciale di Genova, in quei tempi potente Repubblica Marinara. Fu la fuga dei Marinai genovesi a portarla a Genova e nel Mediterraneo, e in Europa rimase ripresentandosi ogni 10-15 anni. L’ultima grande epidemia si manifestò in Cina a fine 800 contagiando oltre 30 milioni di persone e uccidendone […]