Cracovia – Per un mese, dal 2 luglio al 2 agosto, la Polonia ripristinerà i controlli alla frontiera su tutti i viaggiatori che entreranno nel Paese. Accordo di Schengen sospeso dunque, anche se per un periodo limitato, in occasione del viaggio di Papa Francesco nel Paese ex-comunista e soprattutto in vista della Giornata Mondiale della Gioventù che vedrà un afflusso massiccio di fedeli. Si parla di oltre 2 milioni di pellegrini solamente nell’ultima settimana di luglio. Per questo il governo ha deciso di ripristinare i controlli alla frontiera, anche in vista del vertice Nato di Varsavia (8-9 luglio). I dettagli […]