La schiacciante vittoria del sì al referendum sulle coppie gay nella ‘cattolicissima’ Irlanda ha provocato un vero e proprio terremoto all’interno della Chiesa. Il primo commento ai risultati del voto è stato quello dell’arcivescovo di Dublino, Diarmuid Martin. “Ci dobbiamo fermare, guardare ai fatti e metterci in ascolto dei giovani. Non si può negare l’evidenza”, ha detto il primate d’Irlanda. Dopo due giorni sono arrivati i commenti del segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin e quello del presidente della Cei, Angelo Bagnasco. Il braccio destro del Papa ha espresso tutta la sua “tristezza” per i risultati del referendum […]