Busso, timidamente e con umiltà, al vostro cuore. Busso chiedendovi permesso – come direbbe il Papa (permesso è una delle tre parole, insieme a grazie e scusa, per la buona convivenza) – per provare a raccontarvi, con i miei occhi, ciò che succede nelle Mura Vaticane, e non solo. Per giungere fino agli estremi confini della Terra. Fino a quelle periferie che Francesco ama tanto. E allora mi presento con questo blog che parte oggi. Un viaggio che vorrei intraprendere con il vostro aiuto: nell’ascolto, nel confronto costruttivo, nel dialogo aperto e rispettoso. Un blog che ha l’intento, ambizioso ne […]