Gang bang Colonia

Il quadro emerso dalle testimonianze mostra come le molestie sessuali a Colonia e in altre città tedesche da parte di stranieri è ancora troppo poco chiaro per poter affermare con certezza se l’accaduto sia stato organizzato o meno. Eppure in cattedra sono saliti già tutti quanti: gli islamofobi fanno la guerra agli stranieri di confessione musulmana che a loro volta vengono difesi dagli anti-razzisti. In mezzo ci sono le femministe, divise tra suprematismo occidentale e terzomondismo. Insomma Colonia rappresenta un grande cortocircuito per chi si sente preso in causa, ma soprattutto rappresenta il punto di incontro mortifero tra le nuove popolazioni […]

  

Così i secessionismi europei fanno il gioco di Bruxelles

Se prima, a partire dalla Rivoluzione Francese, le centrali del potere erano a favore – in chiave anti-clericale e anti-imperiale – dei nazionalismi in Europa, oggi queste mirano alla distruzione della sovranità degli Stati per forgiare il “villaggio capitalistico globale”. Di conseguenza sorge questa domanda: per combattere l’ordine precostituito non diventa dunque necessario sostenere il concetto di “nazione” in quanto parametro filosofico-culturale di riferimento che non è l’unico possibile ma risulta quello strategicamente più pertinente? Oggi i Veneti, domani i Triestini, i Lombardi, i Friulani, e poi ancora i Calabresi, i Siciliani, i Sardi.  L’Italia rischia di implodere per due motivi: […]

  

Elogio della piccola gente che non capisce l’arte contemporanea

La saggezza è sempre popolare. Vallo a spiegare agli artisti bobo del terzo millennio. È bene che ogni tanto le loro elucubrazioni intellettuali – mai realmente engagé – si scontrino con la realtà che è molto più cruda e spietata di un aperitivo nel miglior locale di Londra o New York. Com’è accaduto domenica mattina alla Casa Atelier di Museion a Bolzano dove le addette alle pulizie hanno rimosso un’opera d’arte pensando che bottiglie di champagne, bicchieri, coriandoli e ghirlande sparse per terra fossero i resti di una festa tenutasi la sera prima nell’edificio in cui si svolge la mostra […]

  

Arcitaliani si diventa mica si nasce

La cittadinanza si eredita o merita. Questo principio dovrebbe valere per qualsiasi Paese che non voglia fare dei suoi abitanti “cittadini del mondo”. Che espressione tenebrosa. Non la pensa così la Camera dei Deputati che ha approvato con 310 si, 66 no e 83 astenuti la nuova legge che prevede lo “ius soli” temperato e da uno “ius culturae” in base al quale un minore che sia nato da genitori stranieri nel territorio nazionale o che ne sia entrato in età inferiore ai 12 anni potrà ottenere la cittadinanza italiana frequentando un ciclo di studi almeno quinquennale presso istituti appartenenti […]

  

Il blog di Sebastiano Caputo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>