Scusate se riprendo il discorso dell’esserci o dell’apparire a proposito delle Pro-Am. Lo riprendo perchè l’occasione che mi arriva sulla scrivania è di quelle perfettamente idonee allo scopo. Accade, a Riolo, un club fresco di restyling, grazie all’arrivo, un anno fa da Brescia, del nuovo mecenate Roberto Tomasoni , e alla supervisione di Marco Tomasoni . Ora si può giocare su un bel 18 buche da campionato e, come degna cornice, sono  state realizzate oasi fiorite su ogni tee di partenza e messe a dimora circa 1.200 piante ad alto fusto. E’ operativo anche un nuovo staff con il direttore, Leonardo Lucchetti, e la segretaria, Silvia Sanna, che ha stilato un Calendario  di 72 giorni di gare, tra cui la manifestazione benefica, che merita la nostra segnalazione e l’ appoggio di Golf in Goal , la squadra dei calciatori golfisti[photopress:Gnocchi1.jpg,thumb,pp_image] E questo è il punto. Perchè il Golf Club La Torre di Riolo con il patrocinio del Comune  e in collaborazione con l’Atletico Van Goof e la Società sportiva Riolese Calcio ha organizzato per martedì 29 e mercoledì 30 un doppio appuntamento benefico. Dove, per una volta tanto, sarà meglio esserci che apparire. Ed esserci da protagonisti o almeno da tifosi. Martedì alle 19 ci sarà un triangolare di calcio tra  la Nazionale italiana golfisti, Atletico Van Goof e Riolese calcio:  tre tempi da trenta minuti ciascuno. Mercoledì 30, seconda parte dell’iniziativa, con le 18 buche della Pro Am  sul nuovo percorso riolese. Sono già iscritte, che io sappia, una ventina di squadre con l’adesione di molti pro noti tra cui Scarpa, Grappasonni, Bisazza, Trillini,  Nistri. Mentre, sul fronte calciatori ed ex, ci saranno Marronaro, Da Re, Bia, Binotto, Dionigi, Sacchetti. Il ricavato del doppio appuntamento agonistico andrà alla Pubblica assistenza di Riolo. Va da sè che anche il triangolare di calcio promette spettacolo perchè l’Atletico Van Goof presenterà una formazione inedita, composta da vecchie glorie del calcio e da artisti dello spettacolo . Ci saranno Arrigoni del Bologna,Villa, Torrisi, Agostini, oltre a Andrea Mingardi e Zanotti. E non mancherà lui, il capitano della squadra, Gene Gnocchi. Quindi, se non manca lui, vi consiglio di esserci. E anche di apparire. Perchè in questo caso la causa è sacrosanta. Buon divertimento, dunque