Bush rinuncia a giocare a golf per rispetto ai morti americani in Irak. Cito testualmente:”Non volevo che qualche mamma che avesse appena perso il figlio mi vedesse giocare a golf. Lo devo alle famiglie per essere il più solidale possibile con loro” [photopress:bush_dad_son_golfcart_bg.jpg,thumb,pp_image]Ammetto, avrei voluto passare sotto silenzio la notizia recentemente battuta con grande enfasi dalle agenzie di stampa. Ma, dato che il lettore Giorgio Savini mi chiede esplicitamente via e-mail di esprimermi, sono costretto a farlo. Per dire che cosa? Per dire semplicemente che un  Bush che prova rimorsi perchè gioca  a golf e che , improvvisamente, folgorato sulla via del pentimento, decide di autoflagellarsi rinunciando( forse) per sempre a marciare lungo i fairways degli States, francamente mi sembra un Bush ipocrita e anche un tantino ridicolo. Rimorsi e pentimenti avrebbero dovuto coglierlo in ben altre occasioni ed essere da lui “lavati” e levati con ben altre rinunce. O sbaglio?