Siamo ancora ai preliminari, peraltro incoraggianti, e già hannno cominciato a ronzare certe fastidiose zanzare della polemica gratuita. Mi riferisco al progetto di un campo da golf nel Parco Forlanini . Diciannove anni di convenzione, concessi alla Federgolf per il terreno, quattro ettari, sei buche e soprattutto una delibera già firmata dall’assessore allo sport di Milano, Alan Rizzi. [photopress:AEROPORTO_BEJA.jpg,thumb,pp_image]Questa la fotografia del primo campo aeroportuale, come qualcuno l’ha già definito forse un po’ troppo sbrigativamente, ma che in realtà, a giusto titolo, sarà il primo campo pubblico di golf italiano. Una posizione strategica, che per dirla con il consigliere federale delegato per la Lombardia, Bruno Bizzozzero, rappresenterà un volano straordinario per la popolarizzazione del golf. Per qualcuno, per i soliti noti che non vogliono che il golf si renda, come dire, un po’ più disponibile sarà soltanto un flop. Perchè? Perchè sopra le teste dei golfisti ci saranno gli aerei in decollo e in atterraggio.Obiezione da accogliere?