Già,fosse sempre così…sarebbe davvero un predestinato.Matteo Delpodio ha ottenuto la seconda vittoria stagionale e in carriera nell’Alps Tour dominando nell’Open Internatio nal de Normandie che si è disputato al Golf de Saint-Saens, a Rouen in Francia. delpodio_matteo_1_grande_07.jpgIl torinese ha concluso con lo score di 271 (67 67 70 67) lasciando a quattro colpi l’inglese Jason Palmer (275 – 69 69 70 67) e il francese Julien Foret (67 67 73 68).  Delpodio, che ha iniziato il giro finale con due colpi di vantaggio su Gallois e tre su Foret, ha subito consolidato il vantaggio con tre birdie nelle prime quattro buche. Con una media di cinque colpi di margine ha giocato con molta tranquillità e ha messo al sicuro il successo con un altro bridie alla buca 11 e un eagle alla 13. Poi ha allentato un po’ la tensione e sono arrivati due bogey (15 e 16), che hanno solo reso il distacco meno pesante per gli avversari.“Sono contento naturalmente – ha detto Delpodio – e questi due successi in stagione mi ripagano del lavoro intenso svolto insieme a tutto lo staff e a Massimo Scarpa. Sto giocando a ottimi livelli da tempo. Vincere è bello e desidero continuare a sentire molte altre volte questa sensazione.  Delpodio ha intascato un assegno di 7.250 euro, su un montepremi di 50.000 euro, con i quali è tornato in vetta all’ordine di merito dell’Alps Tour. E’ il terzo successo stagionale dei professionisti italiani: ai due di Delpodio va aggiunto quello del neopro Nunzio Lombardi nell’Open International d’Ile de France, sempre nell’Alps Tour. Matteo Delpodio è nato a Torino il 23 giugno 1985. E’ passato al professionismo nel 2007. E’ stato un ottimo dilettante e nel 2004 ha ottenuto nel Campionato del Mondo a Portorico il quarto posto con l’Italia insieme ai due fratelli Molinari. Ha vinto con gli azzurri il Campionato Europeo Boys nel 2003. E’ stato campione italiano match play (2003-2006) e juniores (2006). Quest’anno nell’Alps Tour, oltre ai due titoli conquistati (a Marzo si era imposto nel Peugeot Tour El Escorpion), si è classificato secondo nel Peugeot Tour Emporda Golf e nel Le Fonti Open e terzo nell’Open de Modagor. In precedenza i migliori risultati erano stati il secondo posto nel Peugeot Loewe Tour Golf La Llorea (2009), il terzo nel Czech Golf Open e nell’Omnium of Belgium (2008) e il quarto nel Sestriere International Open (2007).