La Marsigliese, il sindaco e l’imam: Europa vs Eurabia

musulmans-prient-devant-lHotel-ville-Clichy-24-2017protester-contre-fermeture-salle-servait-jusqualors-mosquee_0_1399_9317790907928_000-u58vy

“ALLONS ENFANTS DE LA PATRIE” La scena è surreale ma è lo specchio dell’Europa di oggi. Un sindaco francese guida un corteo contro un gruppo di musulmani, intonando la Marsigliese. Siamo a Clichy-la-Garenne, cittadina dell’Alta Senna, nel dipartimento dell’Ile de France ad ovest di Parigi. Qui, da Marzo scorso, ogni venerdì, gruppi di musulmani occupano illegalmente la piazza del mercato davanti al Comune per la loro preghiera settimanale. Chiamati a raccolta dall’UAMC (l’Unione Associazioni Musulmane di Clichy), un centinaio di islamici blocca il centro della città per inginocchiarsi verso la Mecca. Più che una preghiera è una protesta non autorizzata […]

  

Twitter ha censurato Trump. Ecco le prove

trump-the-hashtwitter-jail-AP-640x480

SHADOW BANNING SU TRUMP All’inizio sembrava essere solo una voce: Twitter, uno dei più importanti social network del mondo, era entrato a gamba tesa nella campagna elettorale americana danneggiando volutamente Donald Trump e favorendo la sinistra liberal di Hillary Clinton. I primi sospetti sorsero nel Luglio 2016, quando una serie di tweet pubblicati da Trump sul suo profilo, non erano comparsi sui feed dei follower; come se quei tweet non fossero mai esistiti. Qualcuno sospettò che Twitter avesse messo in atto un’azione di “shadow banning” tecnicamente un “gettare nell’ombra” alcuni contenuti da lui pubblicati così da non farli vedere sulle bacheche […]

  

Colle Oppio, la Raggi, la memoria e la storia

AFFITTI ROMA. TRONCA, SITUAZIONE VA PULITA DEFINITIVAMENTEIMG_3990

LA COLLE OPPIO A Roma la chiamano “la Colle Oppio”: è la più antica sede politica della Destra in Italia. È qualcosa di più di una sezione di militanti. La Colle Oppio è un pezzo della storia politica del nostro paese, parte fondante di una memoria fatta di uomini, donne, idee, sacrifici. Nel 1946, in quei locali che allora erano solo dei ruderi nell’area delle Terme di Traiano, trovarono rifugio i primi esuli istriani in fuga dalle persecuzioni comuniste; respinti in molte città italiane, furono accolti dai giovani del Movimento Sociale Italiano che trasformarono quelle “grotte” in spazi di accoglienza. […]

  

Siria: ma quale guerra civile. Ecco le prove.

Schermata 2017-10-29 alle 09.29.34

IL DOCUMENTO NSA La chiamano “Guerra civile”, secondo quella tecnica di manipolazione del linguaggio con cui i media mainstream danno forma ad una realtà trasfigurata. Eppure, che quella siriana non sia una guerra civile ma una guerra di aggressione contro uno Stato sovrano da parte di nazioni straniere e poteri internazionali, è cosa che abbiamo cercato di dimostrare ampiamente in questi anni con verità censurate dai media occidentali, testimonianze dirette e smascheramenti delle manipolazioni costruite dai media. Ora, a conferma di questo, emerge un documento della NSA americana, classificato come “top secret” e reso pubblico da Edward Snowden. È una […]

  

Delirio filo-islamico dell’élite

imagesISLAM_burqa_niqab

DA MANUALE PSICHIATRICO I media progressisti non cessano di stupire. La loro sottomissione ai dogmi del multiculturalismo è ormai da manuale psichiatrico. E all’interno di questa ottusità ideologica, intellettuali e politici continuano ad abbracciare un ecumenismo filo-islamico che è ormai una vera e propria patologia compulsiva di auto-distruzione. L’ultima prova ce la offre The Indipendent, quotidiano britannico della sinistra pacifista ed eco-liberal. Nel pieno dello scandalo Weinstein ha ospitato qualche giorno fa un editoriale dal titolo emblematico: “Come l’Islam può aiutarci a prevenire gli abusi sessuali”. L’autore si chiama Qasim Rashid ed è un importante avvocato americano impegnato in prima […]

  

Infowar: le manipolazioni inglesi sull’Ucraina

55552060c621b-full_croppedmedia

I CATTIVI PIÙ CATTIVI La storia è arcinota, ce la raccontano ogni giorno i media, gli intellettuali, i politici. Il mondo è diviso in due: i buoni e i cattivi. I buoni siamo noi, gli Occidentali. I cattivi sono tutti gli altri. I cattivi sono cattivi per tanti motivi: perché sono dittatori (tranne quando i dittatori sono amici nostri), perché sono terroristi (tranne quando i terroristi sono amici nostri), perché sono manipolatori della verità (tranne quando i manipolatori sono amici nostri). Tra questi ultimi, i cattivi più cattivi sono i russi. Loro sono i maestri nella cosiddetta Infowar, vale a dire il […]

  

Goodnight Hollywood! Weinstein, Polansky e l’ipocrisia liberal

Australian Academy Of Cinema And Television Arts International Awards Ceremonyo-OSCARS-2013-facebook

Più predicano i loro valori progressisti di miliardari gaudenti, più inciampano nell’ipocrisia di quella società patinata che rappresentano. Hollywood è l’immagine riflessa di questo Occidente trasformato in fiction, eterna sceneggiatura di un mondo stellare e corrotto dove ogni sogno è possibile; dove ricchezza, eccessi, potere, violenza diventano l’unica legge nella giungla di una libertà senza regole; trasfigurazione di uomini e donne innalzati a miti, che in realtà, svestiti i panni degli eroi del nostro immaginario simbolico, svelano le miserie della loro natura e di quella finzione che incarnano. La storia di Harvey Weinstein, il mega produttore newyorchese che per trent’anni […]

  

Giuseppina e la colpa di essere italiani

giuseroma-baraccopoli-foto-di-alessia-mastropietro-2-933923

UN ALBERO NOBILE Alla fine ce la faranno. Riusciranno a sconfiggere il terribile abusivismo commesso da una vecchietta di 95 anni, terremotata. Ieri, Giuseppina Fattori era stata costretta a lasciare la sua casa in legno a Fiastra, vicino Macerata; una casa priva dell’autorizzazione paesaggistica e costruita in attesa che qualcuno le restituisse quella che il terremoto le aveva spazzato via un anno fa. Giuseppina, lasciata la sua “capanna di legno”, si era trasferita a casa di uno dei figli non dopo aver posto una resistenza commovente ed eroica con le uniche armi a disposizione: le sue lacrime. Oggi, lo sfratto è stato […]

  

Aleppo e Raqqa: la doppia verità dei media

_92695628_b9960fec-5516-4f5e-84ab-7172b1bed885DKwT4QdW4AAPPgT

IL PUNTO DI NON RITORNO Era più o meno un anno fa quando l’esercito siriano e l’aviazione russa lanciarono l’assalto definitivo per la liberazione di Aleppo da tre anni sottomessa al terrore jihadista dell’Isis. La battaglia fu devastante, quartiere per quartiere, casa per casa. Il costo umano spaventoso e il prezzo di sangue che la popolazione dovette pagare, altissimo; come sempre accade quando la storia si muove lungo il crinale delle “guerre per la libertà”.La battaglia di Aleppo ha segnato le sorti di quella che l’Occidente chiama guerra “civile” siriana, ma che i siriani chiamano guerra di aggressione; ed è […]

  

Pim e Alice: la destra che non t’aspetti

combine_imagesPymAlicePym3Alice 2

 LUI E LEI  Lui si chiamava Pim. Lei si chiama Alice. Lui era olandese. Lei è tedesca. Lui era il leader di un movimento politico da lui stesso fondato (LFP) dichiaratamente anti-islamico, liberale in economia e anti-euro. Lei è il leader del AfD, il Partito che è diventato la terza forza politica della Germania. Lui era un sociologo di formazione marxista ma approdato a posizioni libertarie in economia e sovraniste in politica. Lei è un’economista liberale, che ha lavorato per Goldman Sachs ed è ferocemente anti-euro e anti-immigrazione. Lui aprì in Olanda il dibattito sui rischi dell’islamizzazione dell’Europa e della […]

  

Il blog di Giampaolo Rossi © 2017