Bastavano venti franchi tiratori

Non riesco a togliermi dalla testa l’immagine della signora Sforza, madre e nonna, che durante le devastazioni del 1 maggio ha incitatato  dal balcone della sua casa gli agenti a “sparare alla testa” dei black bloc e quando, minacciata da uno dei manifestanti che l’avevano avvistata dalla strada,  gli ha risposto: “Se hai coraggio, vieni da solo e allora scendo anch’io”. In seguito, ha ritenuto opportuno di fare una mezza ritrattazione, concordando con le forze dell’ordine per avere evitato lo scontro. Ma sono convinto che, in quel momento, milioni di cittadini italiani, assistendo in TV allo scempio di Milano, devono avere reagito come lei. Avere evitato […]

  

E ora a chi tocca?

Qualcuno forse ricorderà che uno dei miei primi articoli per questo blog, nello scorso novembre, era intitolato “Attenzione, il nemico è tra noi”. Ecco, oggi a Parigi questo nemico si è manifestato in tutta la sua pericolosità e brutalità. Gli aggettivi non bastano per definire l’eccidio della redazione di Charlie Ebdo, e comunque non ho intenzione di mettermi in concorrenza con i vari leader occidentali, che non essendo riusciti a impedirlo, si sono precipitati a condannarlo. Mi limiterò a fare alcune considerazioni, alcune forse ovvie, ma altre meno, su quello che può essere considerato il primo attentato terroristico “pianificato” in terra europea dopo le […]

  

il blog di Livio Caputo © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>