I vostri pensieri / Francesco

Francesco scrive: Vivere è scoprire, è la continua scoperta di qualcosa di nuovo: il colore di un’alba nel tardo inverno, il profumo del mosto, il sapore di mare di certi molluschi, il tepore di un abbraccio, il calore dell’amicizia nel momento in cui sei più solo, la consapevolezza che Gesù, il Dio fatto uomo, ha conosciuto le tue stesse sensazioni, anzi vorrebbe condivider le tue, ora, con te, se glielo consenti, se gli fai spazio…  Vivere è scoprire qualcosa di nuovo, vivere in eterno è scoprire Dio.

  

Scritto in Voi -
Commenti ( 2 ) »  

I vostri pensieri / Benedetto

Benedetto scrive: Raccontarsi, narrarsi come in una storia che riguarda un altro, mia moglie per prendermi in giro quando qualche volta mi affido ai ricordi, mi prende in giro con una scena di quel film divertente “l’areo pù pazzo del mondo” dove il tipo parla e quelli che l’ascoltano si suicidano, no preferisco evidenziare qualche tratto del mio carattere, ad esempio mi piace ridere e nei miei rapporti con gli altri sono sempre sul filo dell’ironia ed autoironia, perchè se parlo seriamente divento noioso, serio, profondo e sono costretto a pensare, invece mi piace perdermi nel momento superficiale, sparare cavolate […]

  

Scritto in Voi -
Non commentato »  

I vostri racconti / Nadia

Nadia ci scrive: Raccontarsi, narrarsi come in una storia che riguarda un altro, mia moglie per prendermi in giro quando qualche volta mi affido ai ricordi, mi prende in giro con una scena di quel film divertente “l’areo pù pazzo del mondo” dove il tipo parla e quelli che l’ascoltano si suicidano, no preferisco evidenziare qualche tratto del mio carattere, ad esempio mi piace ridere e nei miei rapporti con gli altri sono sempre sul filo dell’ironia ed autoironia, perchè se parlo seriamente divento noioso, serio, profondo e sono costretto a pensare, invece mi piace perdermi nel momento superficiale, sparare […]

  

Scritto in Voi -
Commenti ( 2 ) »  

E ora tocca a voi…

Fino a ora abbiamo siamo stati noi a raccontarvi pensieri, storie, di saggezza orientale e non solo. Ora vorremmo che foste voi a raccontarvi attraverso le vostre storie. Racconti, pensieri, aneddoti. Tutto quello che esprime quello che siete e che avete vissuto. Perché, siamo convinti, ognuno ha una storia da raccontare…

  

Saggezza e timore

Senza timore non c’é saggezza. Senza saggezza non c’é timore

  

L’Ego non sa…

L’Ego non sa che la fonte dell’energia è dentro di noi. Per questo spinge a cercarla fuori.

  

Due saggi scrivevano parole sulla sabbia…

Due saggi scrivevano parole sulla sabbia. Uno lo faceva quando c’era l’alta marea e incideva nella sabbia queste parole: “Io sono colui che é” rallegrandosi quando la gente si fermava a leggerle. Il secondo saggio preferiva scrivere quando c’era la bassa marea lieto che il mare cancellasse parole che nessuno avrebbe potuto leggere e dicevano: “Io sono la goccia nell’oceano”.

  

La creatività, come la vita umana…

La creatività, come la vita umana, inizia nell’oscurità

  

Brevi racconti di saggezza…

Abbiamo usato degli ozi delle vacanze per pensare a come far crescere la nostra margherita. Che ne direste di irrigarla di tanto in tanto con qualche breve racconto di saggezza? Senza firme e senza attribuzione dal momento che la saggezza é di tutti e a disposizione di tutti, invitiamo tutti a suggerirci brevi racconti che possano far crescere la margherita nascosta nell’asfalto. Iniziamo subito con un breve racconto zen. Chiede l’allievo al Maestro: “Come faccio a sapere se ho raggiunto nella meditazione la concentrazione necessaria?” Risponde il Maestro: “Quando percepisci il suono di un applauso fatto con una mano sola”.

  

il Blog di Sum Ergo Cogito © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>