LA RIVOLUZIONE SENESE

Ironia della sorte, Siena ha cambiato la sua storia nel giorno di San Giovanni, patrono dell’acerrima nemica (dai tempi della battaglia di Montaperti)  Firenze, ovvero il capoluogo rimasto ostaggio di un non fiorentino, Matteo Renzi. Nella mitologia greca la dea Nemesi faceva giustizia ai delitti irrisolti o impuniti, perseguitando soprattutto i malvagi e gli ingrati alla sorte. E a Siena domenica 24 giugno si è consumata la Nemesi storica del Pd: la banca senese che ha fatto ricco il partito, il Monte dei Paschi, lo ha portato alla rovina. I toscani preferiscono chiamarlo contrappasso. A Siena domenica hanno perso il […]

  

Quei grovigli che non muoiono mai.

I senesi sono disorientati. Hanno perso l’ultima lettera di Mps, ora Monte dei Paschi di Stato. E il 10 giugno dovranno mettere una croce nell’urna alle elezioni comunali scegliendo tra ben nove candidati. Si ripropone l’attuale sindaco piddino-renziano, Bruno Valentini ma dovrà vedersela anche con il compagno di partito Alessandro Pinciani, area Margherita, che ha lanciato una propria lista. Nell’orbita Pd gravita anche David Chiti, che guida la lista Siena Doc (Chiti è stato in passato consigliere comunale ai tempi della breve esperienza di primo cittadino dell’ex deputato del Pd, appunto, Franco Ceccuzzi). Contro Valentini, Chiti e Pinciani, corre l’avvocato […]

  

La tipografia © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>