La voce delle fornaci di Murano, i forni accesi, il rumore delle canne, il vocio dei maestri, il vetro che si trasforma: tutto il magico mondo dei luoghi della
produzione del vetro artistico di Murano si trasforma in musica. Il progetto si chiama Loud Listening – Through The Sound Of Murano Glass.

E’ un esperimento di esplorazione sonica, nato con l’intenzione di investigare i paesaggi sonori delle aree artigianali ed industriali italiane, in questo caso nell’isola di Murano. Scopo dell’iniziativa è di realizzare una mappatura sonora della produzione vetraria, con particolare attenzione per le sonorità legate alle attività tradizionali, sia delle realtà che operano a livello artigianale sia di quelle che operano a livello industriale.


Tecnici e artisti del collettivo Archivio Italiano Paesaggi Sonori (Aips) realizzeranno fino al 31 gennaio una residenza artistica a Murano, nelle aziende del Consorzio che metteranno a disposizione le loro fornaci ed i loro laboratori per effettuare le registrazioni audio dei suoni dell’attività artigianale, dentro e fuori le vetrerie.

Il risultato finale sarà la realizzazione di un docufilm, entro la fine di febbraio, nel quale – attraverso le conversazioni con i protagonisti del vetro e i suoni – si
cercherà di far emergere un filo conduttore che mostrerà la fragilità e la bellezza odierne ed uniche del vetro e del paesaggio sonoro di Murano, che meritano di essere preservate e diffuse.
In allegato: musica i vetro