Eh sì, anche la democrazia è illiberale…

Gli Scritti selvaggi di Giancristiano Desiderio (per i tipi della Rubbettino) non è un saggio, ma neanche una storia. Gli Scritti selvaggi di Giancristiano Desiderio (per i tipi della Rubbettino) non è un saggio, ma neanche una storia. Uno, come chi scrive, che non ha una formazione filosofica, deve abbandonarsi in una sorta di flusso di coscienza, ben scritta, con qualche parolaccia di troppo, di cui non capirà molto, ma che alla fine lo divertirà molto. Come l’autore intuisce bene nella sua prefazione, è la prima parte quella che riesce ad acchiappare maggiormente il lettore. Desiderio ci anticipa come la […]

  

Governo fotocopia (ma della Cgil)

Se questo governo è la fotocopia di qualcosa, beh, lo è della Cgil. Nei mesi scorsi si è detto che l’esecutivo di Gentiloni altro non era che una copia sbiadita di quello di Renzi. A giudicare dai comportamenti, limitandosi alle sole cose economiche, non si direbbe proprio. Due delle riforme fatte da Renzi, lavoro e scuola, indipendentemente da come la pensiate sono state intaccate proprio dal governo Cgil. Vediamo. La prima controriforma riguarda i voucher. Certo non sono stati introdotti da Renzi, ma in linea con i governi che lo hanno preceduto, il premier toscano li ha modificati, resi più […]

  

Ma nell’Europa invasa da tutti fermiamo solo i ministri turchi

Perché in Europa, in Germania, in Olanda, possono entrare tutti, ma non chi ricopre una carica di governo in Turchia? Mi spiego meglio. I due paladini dell’immigrazione continentale nelle settimane scorse hanno impedito al ministro degli Esteri di Erdogan di tenere un comizio a Rotterdam, che era stato precedentemente autorizzato; e comportamento simile riguarda altri autorevoli membri del governo di Erdogan attesi in Germania. Ha vinto la tesi della signora De Magistris, Dolce di nome ma non di fatto, che manifestando in piazza a Napoli, su Matteo Salvini ha scritto: la libertà di parola deve avere dei limiti. Questo crinale […]

  

Come la Rete “persuasiva” limita la libertà

La rete diventa il regno dell’uguaglianza, dove uno vale uno: la peggiore frescaccia di tutti i tempi. Federico Mello è un giornalista tecnicamente e romanticamente di sinistra. Uno di quelli che non vi aspettereste recensiti in questa biblioteca liberale sì, ma intransigente. Uno di quelli che scrive le cartoline, un po’ allo stile di un Francesco Piccolo shakerato con Francesca Archibugi, e che sospira pensando al suo baretto di Alicudi. Eppure Mello si deve leggere e le sue riflessioni riguardano i confini delle nuove libertà. I suoi testi sono, si parva licet, la declinazione tecnica di The Circle. Il libro […]

  

Silicon Valley, le anime belle sono più squali di Trump

Sono considerati i buoni. Hanno un pedigree antiTrump, sono contro le discriminazioni, per l’immigrazione, per il merito, per gli animali e le piante. Sono giovani e ricchi, vivono nella Silicon Valley, si quotano a Wall Street. Ci possiamo fidare? La risposta è no. Due casi sono emblematici. 1. Snapchat, una società fotografica come si definisce lei. Con circa 160 milioni di utenti è il fenomeno dei giovani e del momento. In realtà fa foto. O meglio le registra on line e permette ai suoi utenti di socializzarle in forma di storia. Non hai Snapchat? Sei old, vecchio, rimbambito. Per la […]

  

il Blog di Nicola Porro © 2017