Pensioni, a chi gli aumenti…

Inevitabile che le pensioni e il loro adeguamento fossero uno snodo centrale cella campagna elettorale. Il duello sulla previdenza fa discutere. Veltroni promette 400 euro in più all’anno per i pensionati con più di 65 anni e un tetto pensionistico massimo di 25 mila euro e fra 100 e 250 euro fra 25 e 50mila euro. Spiega Tiziano Treu: “Creremo un indice legato alla spesa reale degli anziani”. E la copertura finanziaria? E’ legata al miglioramento delle entrate fiscali e quindi a eventuali “tesoretti” futuri. Se ci saranno. Ma Berlusconi (che aveva già aumentato le pensioni all’inizio del suo governo) […]

  

Imposte locali: +111% in 10 anni. Se Roma taglia…

Ormai la parola “emergenza” è all’ordine del giorno, si usa quasi per tutto, a torto o a ragione ma quelle delle tasse, in Italia è la vera “emergenza”: vogliamo parlare, così, di “caro tasse”? Vanno su – come petrolio, gasolio, benzina – e non conoscono ribassi. Tasse su tutto, palesi e nascoste, e colpiscono tutti: dipendenti, imprese, pensionati. Tasse nazionali e locali, balzelli e balzelletti, iva di qua iva di là e sigle (di tasse) una via l’altra… Per qusto voglio segnalare sul blog la bella inchiesta realizzata dal nostro inviato Stefano Filippi (leggi l’articolo): racconta cosa sta accadendo nel Nord […]

  

Dal nanetto al “piccolo Ciarra”

Oggi mi è lieve lo scrivere sul blog, quasi un piccolo divertimento. Leggere i post di alcuni “anti-berlusconiani” che ho pubblicato (di altri ve ne ho fatto grazia per pudore e rispetto, non pubblicandoli ) mi ha dato la misura di come sia ardua la strada per Veltroni che tenta l’impresa di rifondare il centrosinistra su basi sicuramente più civili e aperte. Più che con Berlusconi deve e dovrà scontrarsi con gli “anti-berlusconiani preistorici” molti dei quali formano il suo elettorato. Appartengono a quella sinistra becera che spesso ha generato e genera anche reazioni becere dall’altra parte. Lo definirei l’elettorato dell’insulto […]

  

Quel programma “stracciato” ma dalla sinistra

Il gesto di Silvio Berlusconi al Palalido di Milano, quei fogli strappati… quei programmi inutili che la sinistra… ma anche il centro-sinistra non rispettano, piaccia o non piaccia ha un forte valore simbolico. Richiama soprattutto Prodi, quelle 281 pagine del “librone dei sogni” presentate nella passata campagna elettorale. Chi le ha lette? Si chiesero subito tutti, sorridendo me scuotendo la testa. Devo dire che io lo lessi pensando subito: “Questi sono matti… ma chi ci crede? Nemmeno loro, ci credono”. Alla fine è stato proprio così, Prodi nella polvere (dopo una crisi di governo) e tutti si uoi alleati (veri […]

  

I dolori di Walter, Emma e le liste chiuse… ma anche no

Tanto tuonò che piovve, in casa del Pd. Veltroni dice: primi a chiudere le liste elettorali. Poi si scopre che forse no… non sono chiuse. Ed Emma Bonino, pasionaria pannelliana tuona: in quelle liste i 9 eletti radicali non ci sono…”. O meglio: “Non c’è la certezza che siano eletti tutti…”. Walter replica: “Ci sono… ci sono”. Poi annuncia un approfondimento… Ma Emma incalza: “Non intendo candidarmi capolista in Piemonte perché non sono un soprammobile, da loro sbrecciato, che si può prendere e spostare dove vogliono. Non sono un oggetto che può essere usato o spostato…”.  Come prevedibile i radicali […]

  

il Blog di Alberto Taliani © 2018