Matteo, l’uomo che sussurra ai dinosauri…

Piccona oggi, piccona domani non è che Matteo Renzi finirà con l’ereditare le macerie del Pd invece del partito intero e unito, indispensabile per la sua scalata alla premiership? Il rischio c’è ed è forte e lo si capisce bene non solo da quello che dice il giovane turco Matteo Orfini: “Credo che Renzi immagini un partito come strumento al servizio di un leader, un partito-cartello elettorale a disposizione di un leader che punta a qualcos’altro, in questo caso la guida del Paese”. E qualche giorno fa anche Bersani ha lanciato un avvertimento, parlando dell’area forte del partito, ovvero quella […]

  

Renzi, Bersani e la “fregatura democratica”

Che Matteo Renzi sia una “risorsa” nel Pd lo hanno detto in tutte le salse (condite anche con l’ingrediente dell’ipocrisia) ma come si debba spendere la suddetta “risorsa” è meno chiaro perché il buon Matteo è di nuovo al centro del fuoco amico di partito esattamente come ai tempi della rottamazione, della Leopolda e delle primarie. Se poi si ritrova a fianco nella scalata al partito (ma ci proverà davvero?) alleati inediti come Massimo D’Alema e Walter Veltroni vuol dire che il gioco di fa davvero duro perché i due – rottamati da Renzi, ma vivi e vegeti partiticamente parlando […]

  

Renzi deciderà cosa fare da grande?

Cosa farà da grande Matteo Renzi? Continuerà a incombere sul Pd come una spada di Damocle dalla lama senza filo o uscirà una volta per tutte allo scoperto dopo il mezzo passo avanti dell’annuncio di essersi svestito del ruolo (ormai logoro, mediaticamente) di rottamatore? Aspirante premier, segretario del Pd se la spunterà sulla vecchia guardia, “guastatore” in attesa di tempi migliori per attuare la sua personale rivoluzione blairiana? La domanda è lecita visto che a Repubblica il sindaco fiorentino ha detto: “Il rischio che mi candidi alla segreteria del Pd c’è. Insisto: non è una priorità. Ma ci sto riflettendo”. […]

  

il Blog di Alberto Taliani © 2019