Webcrazia di Grillo: espulsioni 2.0 con un click

E così la dura “legge” (se vogliamo chiamarla così) della “democrazia 2.0″ ha colpito ancora nell’M5S. Nella web-crazia abbiamo visto parlamentarie e quirinarie, mancavano i processi e ora abbiamo anche quelli, anzi “il processo” che ha portato all’espulsione dal movimento del senatore Marino Mastrangeli colpevole di aver partecipato a talk show tv senza essersi coordinato con i gruppi parlamentari “danneggiando così l’immagine del M5S con valutazioni del tutto personali”.  Così la giuria del movimento chiamata a raccolta da Beppe Grillo ha votato. “Pollice verso” e cacciata decisa dall’88,8% dei votanti sul blog, poco più di 19 mila (di cui 17.177 […]

  

Vietato navigare a vista

Volendo usare una battuta viene da dire che queste elezioni le hanno vinte i due non candidati premier ovvero Silvio Berlusconi e Beppe Grillo. Il Cavaliere, che ha fatto campagna elettorale da solo, stringendo il patto con la Lega di Maroni, ha dimostrato con una rimonta straordinaria di non essere “morto” come vaticinavano i suoi avversari. Grillo e l’M5S hanno fatto il pieno di consensi sull’onda di una spinta anti partitocratica alimentata dagli scandali e dalla “cattiva politica”, della sottovalutazione del “fenomeno” rappresentato dal comico e della sua marcia iniziata tre anni fa con il “Vaffaday” occupando anche una vasta […]

  

il Blog di Alberto Taliani © 2019