Borsa: biglietto di sola andata per l’inferno …

Biglietto di andata senza ritorno per l’inferno: mai era successo negli ultimi decenni che un anno borsistico sia iniziato in una maniera che si può definire semplicemente con l’aggettivo “maledetta”. MPS sprofonda in borsa e dopo il -10% di ieri oggi è arrivato a -18%. Il patrimonio di diverse generazioni sta andando in fumo: mi è capitato ieri una famiglia toscana che è stata socia del Monte dei Paschi da quattro generazioni e che tra aumenti di capitale e tracolli di prezzo ha bruciato la bellezza di un milione di euro in pochi anni. I risparmi e i sacrifici di […]

  

Proiezioni di Borsa: scegli una direzione di Borsa a caso e prima o poi la tua proiezione di Borsa si avvererà

Proiezioni di Borsa: quanto sono affidabili le proiezioni di Borsa che leggiamo ovunque ? Nel grande mambo della finanza le proiezioni di Borsa sono un business succulento perché non c’è uomo che non sia interessato a conoscere il futuro, ben sapendo che questo è sostanzialmente imprevedibile. Di solito le proiezioni di Borsa più attendibili sono quelle delle grandi banche di investimento, sia per l’elevata intensità dei capitali che investono in team di analisti e programmi di previsione, sia perché, banalmente, avendo tanti soldi da investire quando comprano o vendono le loro proiezioni di Borsa muovono i mercati. Le proiezioni di […]

  

Crollo di Borsa ? Aspettiamo a chiamarlo crollo di Borsa ….

Crollo di Borsa in vista ? Se c’è, c’è già stato. Per Goldman Sachs il crollo è “overdone” e questo per una ragione di tipo macroeconomico: le prospettive di crescita dell’economia USA sono intatte perché calano gli indici ISM manifatturieri e non quelli dei servizi. E sono invece questi ultimi a dare il polso della crescita economica negli USA ed anche in Cina, essendo ormai la manifattura circa meno del 10% di Pil ed occupazione. E si aggiunga anche un elemento ulteriore: in circostanze come questa di crollo di Borsa occorre fare delle sottigliezze tecniche che forse appaiono come una discussione […]

  

Qui inizia l’avventura del signor Bonaventura !

Ecco qui che un provinciale come me arriva a scrivere, più per caso che per mestiere, sul Giornale on line di Montanelli. Mi fa un po’ senso perché sono cresciuto, come la maggior parte dei lettori, nel culto del grande giornalista toscano. Se il mio vecchio fosse ancora al mondo oggi si commuoverebbe. Per un giornalista di campagna come sono io è un bel riconoscimento, un bel pezzo di strada compiuto nell’arco di 3 decenni in cui il mondo dell’informazione è completamente cambiato. E io sono diventato un vecchio bacucco. Correva l’anno 1982 quando scrissi i miei primi articoli per […]

  

Il blog di Emilio Tomasini © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>