L’inquietante maschera del Joker Grillo

“Il caos è la più grande forma di democrazia di questo secolo e io sono il caos”. Prima di calcare il palco di Italia a 5 Stelle, Beppe Grillo fa trasmettere un video di pochi minuti. Non è teatro, eppure c’è il comico in maschera che dice di essere l’incarnazione della sua stessa entropia che tutto distrugge. E non è nemmeno semplice recitazione perché, sebbene nei panni di Joker, parla all’evento (politico) di un movimento (politico) che lui stesso ha contribuito a fondare e che ora si trova al governo. Eppure è ancora sull’odio per il sistema e sul ribaltamento […]

  

Così hanno normalizzato l’Italia

Normalizzare l’Italia. È questo l’input che nei mesi scorsi è stato lanciato dalle cancellerie europee alle segreterie del Partito democratico e del Movimento 5 Stelle. A quel patto scellerato gli sherpa dei due partiti lavoravano da tempo. E pure Giuseppe Conte, che in tempi non sospetti già si consigliava con Angela Merkel su come fare fuori Matteo Salvini, già iniziava a scommettere contro la tenuta dei gialloverdi. Il fine è sempre stato duplice: da una parte mettere in un angolo la Lega, che nei sondaggi era arrivata a tocca il 40% dei consensi, e dall’altra far rientrare l’Italia nell’alveo dei […]

  

Un governo senza alcuna credibilità

Ma quale credibilità può mai avere un presidente del Consiglio che fino all’altro giorno ha difeso certi decreti e che ora si prepara a formare un nuovo esecutivo che punta a smontarli? E quale credibilità possono mai avere due leader che fino a ieri si sono urlati in faccia insulti violentissimi e che ora sono pronti a andare a braccetto? E quale credibilità può mai avere una maggioranza formata da due partiti pronti a rinnegare loro stessi pur di mettere le mani sulle poltrone? Io credo nessuna. E credo anche che tutto questo ci dica molto sulla coerenza di certi […]

  

I (veri) responsabili della fine del governo Conte

Un anno e rotti. Non è durato tanto l’esperimento gialloverde, nato da una pessima legge elettorale e da un contratto di governo che sin dall’inizio era difficile vedersi realizzato fino alla fine. E così, dopo cinque settimane di duri scontri, il premier Giuseppe Conte ha risposto alla sfiducia presentata dalla Lega dimettendosi. Nel farlo ha addossato tutte le colpe a Matteo Salvini accusandolo di aver “inseguito interessi personali”. Che Salvini abbia sempre tirato dritto, perseguendo gli interessi del proprio elettorato, è fuor di dubbio. In alcuni casi si è anche visto costretto a cedere su temi che ai propri sostenitori […]

  

Le trame dei grillini sulla pelle degli italiani

Lo sbarco “improvviso” della Sea Watch 3, il braccio di ferro sul decreto sicurezza bis, gli stop and go sulla flat tax. Ma soprattutto le trame dietro le quinte. La campagna elettorale per le elezioni europee sta facendo molto male al governo gialloverde. Sul ring sono saliti grillini indiavolati: da mattina a sera pestano senza sosta. E alle botte che danno in chiaro aggiungono colpi bassi assestati di nascosto. E a farne le spese sono sempre e comunque gli italiani. Il caso della Sea Watch è emblematico. La dice lunga sui malesseri di questo esecutivo. Quando la procura di Agrigento […]

  

Le turbo invidie dei grillini

Non sono uno che si può permettere una supercar. Mi piacciono, per carità. Ma per le mie tasche costano troppo. Non sono nemmeno uno, però, che per invidia va a rompere le scatole a chi, invece, decide di mettersi alla guida di un Suv o di una coupé fiammante. I grillini, invece, covano livore nei confronti di chi sfreccia su questi bolidi. E così, mascherandosi dietro ai vessilli dell’ecologismo, vogliono infilare nella manovra economica un’imposta aggiuntiva che vada a penalizzare chiunque decida di comprare un’auto di lusso. Dicono che lo fanno unicamente per favorire l’acquisto delle auto meno inquinanti. In realtà, […]

  

Salvini, attento ai gilet gialli

Mentre Emmanuel Macron si prepara ad affrontare il quinto atto della protesta, i gilet gialli dilagano in Europa. Questa mattina la rivolta lanciata dai francesi è stata ripresa da un gruppo di inglesi favorevoli alla Brexit, che ha bloccato il Westminster Bridge e altre strade della capitale, e dai collettivi studenteschi, che a Milano hanno marciato contro il governo bruciando in piazza il fantoccio di Matteo Salvini (video) e scandendo pesantissimo slogan anti leghisti. È da questa protesta anti sistema, che molto ha a che fare coi suoi alleati a Cinque Stelle, che il leader del Carroccio dovrebbe guardarsi per […]

  

Grillini sfasciacarrozze d’Italia

Avrebbe dovuto essere la manovra economica dei tagli alla pressione fiscale. Avrebbe, appunto. Non solo la platea che beneficerà della flat tax è irrisoria e sfavorevolmente sbilanciata da chi, invece, percepirà (senza dover far alcunché) l’assegno del reddito di cittadinanza, ma si rischiano di continuo le incursioni dei grillini assetati di tasse che pur di trovare le coperture economiche sono disposti a mettere le mani nei portafogli degli italiani inventandosi nuovi, odiosi balzelli. L’ultima, in termini di tempo, è l’ecotassa sulle automobili. Un blitz nocivo per il Paese che, come è stato per la tassa sulle bibite gassate o i rincari sulle sigarette, mira […]

  

Picchiatori grillini

Pennivendoli. Puttane. Infimi sciacalli. Cani da riporto. L’euforia grillina per l’assoluzione di Virginia Raggi dall’accusa di falso documentale per aver piazzato il fratello del suo ex capo di gabinetto in un dipartimento del Comune di Roma si è trasformata in una violenza senza senso contro i giornalisti. Con Luigi Di Maio che ha annunciato purghe contro gli editori e i giornali che non piacciono al Movimento 5 Stelle. Che i grillini abbiano in antipatia la stampa “nemica” lo sappiamo ormai da anni. A nessuno, per carità, fa mai piacere essere criticato. Ma a loro urta in modo particolare. Tanto che […]

  

Il dna sinistro del M5s ostile a Salvini

All’interno della Lega la chiamano “l’ala sinistra del Movimento 5 Stelle”. È quella che fa capo al presidente della Camera Roberto Fico che, alla festa di Mdp di ieri sera, ha sfoggiato tutto l’armamentario da leader rosso: slogan pro-immigrazione, anti berlusconismo e, ovviamente, giustizialismo. Che qualcosa si stia muovendo all’interno della compagine grillina è sotto gli occhi di tutti. I decreti immigrazione e sicurezza, che lunedì prossimo Matteo Salvini dovrebbe portare in Consiglio dei ministri, hanno aumentato i mal di pancia di quella frangia ostile all’accordo sottoscritto da Luigi Di Maio con il Carroccio. Gli anti salviniani non hanno, infatti, ancora […]

  

Il blog di Andrea Indini © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>