Così hanno normalizzato l’Italia

Normalizzare l’Italia. È questo l’input che nei mesi scorsi è stato lanciato dalle cancellerie europee alle segreterie del Partito democratico e del Movimento 5 Stelle. A quel patto scellerato gli sherpa dei due partiti lavoravano da tempo. E pure Giuseppe Conte, che in tempi non sospetti già si consigliava con Angela Merkel su come fare fuori Matteo Salvini, già iniziava a scommettere contro la tenuta dei gialloverdi. Il fine è sempre stato duplice: da una parte mettere in un angolo la Lega, che nei sondaggi era arrivata a tocca il 40% dei consensi, e dall’altra far rientrare l’Italia nell’alveo dei […]

  

Un governo senza alcuna credibilità

Ma quale credibilità può mai avere un presidente del Consiglio che fino all’altro giorno ha difeso certi decreti e che ora si prepara a formare un nuovo esecutivo che punta a smontarli? E quale credibilità possono mai avere due leader che fino a ieri si sono urlati in faccia insulti violentissimi e che ora sono pronti a andare a braccetto? E quale credibilità può mai avere una maggioranza formata da due partiti pronti a rinnegare loro stessi pur di mettere le mani sulle poltrone? Io credo nessuna. E credo anche che tutto questo ci dica molto sulla coerenza di certi […]

  

L’inarrestabile voglia del Pd di governare senza passare dal voto

L’inciucio è quasi servito. Una sorta di semi ribaltone. Nonostante si siano insultati fino all’altro ieri, ecco grillini e piddini pronti a collaborare gomito a gomito. I primi sono disposti a tutto pur di tenersi il potere, mentre gli altri farebbero carte false pur di tornare nei palazzi che contano. Il voto ormai è un miraggio. Nel loft se ne era già parlato giorni fa, quando la speranza di tornare alle urne era ancora corroborata dal fatto che l’unica maggioranza alternativa a quella gialloverde era l’accozzaglia giallorossa, un sodalizio impensabile tra nemici storici che non hanno fatto altri che odiarsi. […]

  

Gli infiltrati

Le trame non vengono mai tessute da un giorno con l’altro. Molto spesso sottendono rapporti che aspettano il momento più opportuno per sferrare l’attacco. Che sull’Italia gravino in continuazione le mire dei Paesi che comandano a Bruxelles è una drammatica realtà che da tempo paghiamo sulla nostra pelle. Mentre fino a qualche anno gli strateghi di questi disegni operavano dietro le quinte e di loro non si sentiva parlare se non quando avevano assestato il colpo mortale, oggi escono allo scoperto delineando una nuova strategia. L’intento, però, resta il medesimo: correggere a loro piacimento il voto popolare. Quando nel 2011 […]

  

In ostaggio dei radical chic

Un tempo c’erano i girotondini. Oggi abbiamo a che fare con i pesci lessi. Per protestare contro Matteo Salvini e i porti chiusi ai barconi carichi di immigrati clandestini, i soliti radical chic rossi di casa nostra si sono inventati l’ennesima raccolta firme con l’ennesimo sit in davanti a Montecitorio. I capi popolo, a questo giro, sono Luigi Manconi e Sandro Veronesi, ma a sottoscrivere l’iniziativa sono sempre gli stessi benpensanti di sinistra. Da Elena Ferrante a Luciana Littizzetto, passando per Michele Serra, Roberto Saviano, Gad Lerner, Roberto Benigni e così via. Sono proprio quei nomi che ti aspetteresti di […]

  

Il blog di Andrea Indini © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>