Gli infiltrati

Le trame non vengono mai tessute da un giorno con l’altro. Molto spesso sottendono rapporti che aspettano il momento più opportuno per sferrare l’attacco. Che sull’Italia gravino in continuazione le mire dei Paesi che comandano a Bruxelles è una drammatica realtà che da tempo paghiamo sulla nostra pelle. Mentre fino a qualche anno gli strateghi di questi disegni operavano dietro le quinte e di loro non si sentiva parlare se non quando avevano assestato il colpo mortale, oggi escono allo scoperto delineando una nuova strategia. L’intento, però, resta il medesimo: correggere a loro piacimento il voto popolare. Quando nel 2011 […]

  

Il vuoto dietro agli insulti

“Siete diventati il fanalino di coda dell’Europa”. È stato il leader dei liberali dell’Alde, il belga Guy Verhofstadt, a dare il via al tiro a segno contro Giuseppe Conte che martedì scorso si è trovato a dover parlare in un Europarlamento a dir poco ostile. Sono volate critiche pesanti, e perfino qualche insulto di troppo (“Sei il burattino di Salvini e Di Maio”). Posizioni che non aiutano certo a distendere il clima e a favorire il dialogo. Anzi. Ma è proprio dal fondo della classifica – da fanalino di coda, appunto – che quest’Italia scassata guarda un’Europa che va inesorabilmente […]

  

Il blog di Andrea Indini © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>