Il muro d’Europa

È tra i peggiori nemici degli europeisti più sfegatati. Lo considerano l’uomo nero per eccellenza e non vogliono che sieda al loro stesso tavolo perché, da quando in Ungheria ha iniziato ad essere eletto con percentuali bulgare, ha subito dimostrato che avrebbe fatto gli interessi del proprio popolo. E così si è messo a difendere i confini ergendo un muro in metallo, sulla cui sommità corre ovunque il filo spinato; ha sguinzagliato la polizia lungo la frontiera e ha respinto i clandestini arginando gli arrivi da quella che è conosciuta come la rotta balcanica; ha buttato fuori dalle università le […]

  

Chi fa (davvero) il male dell’Europa

Mentre l’Europarlamento si avvicina allo scadere del mandato, torna con prepotenza il dibattito sull’Europa. I toni non sono concilianti. Anzi. Nell’ultima settimana sono volate dichiarazioni decisamente sopra le righe ed è stato sanzionato un Paese, l’Ungheria, per non essersi allineato ai diktat di Bruxelles. Una decisione, quest’ultima, che anziché rafforzare l’Unione europea non fa altro che indebolirla. C’è un fil rouge che lega il durissimo attacco del presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, ai partito nazionalisti, che a suo dire “avvelenano l’Europa” con il loro sovranismo, il via libera di Strasburgo alla procedura per sanzionare il premier ungherese Viktor Orban […]

  

Il blog di Andrea Indini © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>