L’autoconservazione delle élite Ue

“Come non rendersi conto che alcune prerogative usate per definire populisti Salvini e Di Maio hanno albergato, più o meno clandestinamente, in Berlusconi prima e in Renzi poi?”, si chiede Enrico Letta nel suo ultimo libro Ho imparato. “Il modo in cui le classi dirigenti hanno reagito all’ascesa di nuovi gruppi politici negli ultimi anni – pervicace attaccamento al potere, poi inerzia, o chiamata alle armi da partigiani sulle montagne via tweet – ha contribuito a incancrenire il conflitto”. Nelle ultime settimane le élite europeiste si sono lasciate contagiare da un ambiguo desiderio di autocritica. Non sono in molti a farlo, ma […]

  

Gli illiberali di Bruxelles

Nel mirino dell’Unione europea c’è (sempre) l’Italia. In quello di certi commissari c’è, in particolar modo, Matteo Salvini. Tanto che, nel giorno in cui si riunisce l’Eurogruppo, Pierre Moscovici, oltre a criticare l’impianto della manovra economica preannunciando sanzioni economiche contro Roma, attacca il vicepremier leghista accusandolo di creare un “clima” di populismo e democrazia illiberale. Ormai da Bruxelles piovono anatemi quotidiani contro il governo gialloverde. Insulti e accuse che si fanno sempre più violente pur di provare a delegittimare quelle forze sovraniste che, stando ai sondaggi, faranno il botto alle elezioni europee del prossimo maggio. Contro Salvini, a Bruxelles, hanno […]

  

Chi fa (davvero) il male dell’Europa

Mentre l’Europarlamento si avvicina allo scadere del mandato, torna con prepotenza il dibattito sull’Europa. I toni non sono concilianti. Anzi. Nell’ultima settimana sono volate dichiarazioni decisamente sopra le righe ed è stato sanzionato un Paese, l’Ungheria, per non essersi allineato ai diktat di Bruxelles. Una decisione, quest’ultima, che anziché rafforzare l’Unione europea non fa altro che indebolirla. C’è un fil rouge che lega il durissimo attacco del presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, ai partito nazionalisti, che a suo dire “avvelenano l’Europa” con il loro sovranismo, il via libera di Strasburgo alla procedura per sanzionare il premier ungherese Viktor Orban […]

  

Il blog di Andrea Indini © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>