Papa Francesco sull’aereo: Non giudico i gay.

Lunedì 29 luglio – Santa Marta – Taurianova   Si scrive tanto della lobby gay. Io ancora non ho trovato nessuno che mi dia la carta d’identità, in Vaticano. Dicono che ce ne siano. Ma si deve distinguere il fatto che una persona è gay dal fatto di fare una lobby. Se è lobby, non tutte sono buone. Se una persona è gay e cerca il Signore e ha buona volontà, chi sono io per giudicarla? Il catechismo della Chiesa cattolica dice che queste persone non devono essere discriminate ma accolte. Il problema non è avere queste tendenze, sono fratelli, […]

  

E riapriamoli, ‘sti Bordelli.

Mercoledì 24 luglio 2013 – Santa Cristina – Stretto di Reggio Calabria Leggo Il Giornale sul mio Ipad mentre attraverso lo Stretto. La giornata è limpida. I turisti fotografano tutto. Anche i gabbiani accattoni che hanno, ormai, perso ogni dignità letteraria e pittorica. Da signori del cielo e del mare a banali spazzini di resti di arancini e panini al kebab impacchettato. Le tedesche, circondate da anni di wursteln e patate, si arrossano al sole del Sud. I loro uomini sfoggiano i peggiori calzini a mezza gamba, imbrigliati in sandali di pessimo gusto. Due monache si fotografano a vicenda: sotto […]

  

Immigrati o clandestini? Gli ambulanti del falso.

Lunedì 22 luglio 2013 – Santa Maria Maddalena – Taurianova   I senegalesi a Sanremo manifestano contro la polizia. Un loro connazionale è morto annegato mentre, sembra, scappava ad un controllo. Perché scappava? Appena ce lo diranno, potremo protestare anche noi. E decideremo contro chi. Intanto, giusto per non restare fermo, io comincio a dire la mia. A parte una incarnata antipatia nei confronti di quei popoli che maltrattano, per indole, donne, bambini, disabili, anziani, animali e ambiente (non leggete, per favore, cinesi & Co, perché la cosa mi trasformerebbe subito in razzista), io sono per la libertà di tutti […]

  

L’offesa personale. Sport tutto italiano

Domenica 21 luglio 2013 – San Lorenzo da Brindisi – Tonnara di Palmi Caimano. Nano. Orango. Pitonessa. Banana. Squalo. Gobbo. Cinghialone. Er pecora. Gargamella. Rigor Montis. E, poi, quelli ancora più cattivi e volgari. I soprannomi. Gli insulti. Le offese alla persona. Certi giornali e  programmi tv sono stracolmi di sconci riferimenti alle vite personali e ai problemi fisici di chiunque diventi più noto del vicino di casa. I social, poi, sono una fucina di porcherie. Ogni alfabetizzato che si riesca a collegare, anche dopo una grondante sudata, al web, si sente autorizzato ad offendere chicchessia. E sì, che, paradossalmente, […]

  

D & G – Che fai, te li perdi?

Venerdì 19 luglio 2013 – Santa Giusta – Cosenza   Mia Nonna diceva “…E hai fatto la frittata!” e noi ci rendevamo conto di averla fatta grossa. Con la coda in mezzo alle gambe, le chiedevamo scusa. E tutto tornava a funzionare. Una sola cosa, in più: il suo volto gongolante. Aspettiamo di vedere i volti gongolanti di Stefano Gabbana e Domenico Dolce, quando Luigi D’Alfonso,  l’assessore al Commercio del Comune di Milano che li ha oranghizzati, presenterà le proprie scuse. Dolce & Gabbana calano il sipario per tre giorni e chiudono le attività di Milano. Si spengono i riflettori […]

  

Da quando in qua la Gnocca fa male?

Giovedì 18 luglio 2013 – San Federico di Utrecht, vescovo – Taurianova E anche la Gran Bretagna si ammala della Boldrinipatia. Niente Gnocca nella pubblicità! Fa male. Forse, fa diventare ciechi. Come le pippe. E il coloratissimo spot di una nota marca francese d’automobili viene bandito dall’Advertising Standards Authority del Regno Unito. [photopress:Renault_1.jpg,thumb,pp_image] Niente donne bone a raccomandare i prodotti, solo armadiamuro con l’alito pesante, le cosce con i crateri della cellulite, i peli sotto al mento e una lieve calvizie da esaurimento nervoso. Magari, in cassa integrazione e con la tessera politica timbrata per l’anno in corso. Tutto il […]

  

Aspromonte. A San Luca, l’Arte è speranza di riscatto.

Martedì 16 luglio 2013 – Nostra Signora del Carmelo – Jatrinoli di Taurianova Era ieri pomeriggio… Incredulo. Commosso. E felice. E tante altre cose, tutte insieme. Tutte intrecciate fra loro. Lasciata la 106 della morte, salgo verso San Luca e penso “E’ la prima volta. Speriamo bene” Come se si tratti già, nel mio pregiudizio cretino, nella mia mente viziata, di un paese “speciale”. Come se sia diretto ad un paese marchiato. Con tutti gli abitanti marchiati. E le case. Le cose. I pensieri marchiati. L’auto, guidata da Marco, cammina liscia su per una strada larga, ben asfaltata, appoggiata sul […]

  

Calderoli e la testa del Battista

Lunedì 15 luglio 2013 – San Bonaventura – Aspromonte Sono in auto. Appena partito alla volta di San Luca, il paese dell’Aspromonte dove la mia Amica Mimma Cacciatore, Preside Coraggio, continua la sua battaglia per la vera scolarizzazione dei più giovani. Con Lei, la scuola del paese è diventata il seme buono del futuro raccolto calabrese! Oggi pomeriggio, la recita degli scolari. Non me la sarei persa per tutto l’oro del mondo. Mi sarei perso, invece, tutto questo fango sul Governo e sul Parlamento. Calderoli l’ha fatta proprio fuori dal vaso. Con il tempismo leghista e la personale dabbenaggine, ha […]

  

Botte drogate a quattro ragazzi omosessuali. Torino non è un paradiso.

Sabato 13 luglio 2013 – Sant’Enrico imperatore – mio compleanno. Taurianova Era di notte. A Serata conclusa. Tutti a bere l’ultimo cicchetto. Un panino al chiosco del Valentino. Quattro giovani omosessuali con gli occhi pieni di Belli oliati per Mister Gay. E un manipolo di drogati ubriachi. Torino, la Città dell’accontentato Fassino, del dolce gianduiotto, del cremino Fiat, dell’eleganza Agnelli, della cortesia esasperata, mostra il suo volto moderno. Violento, drogato e ubriaco. Mi diranno “Non tutti!”. E che, non lo so? Però, questo non nega che i fattacci accadano! Ma non di questo voglio dire. La cosa che mi indigna […]

  

Una pergamena rosa per i gay a Taormina… Anche no, grazie!

Giovedì 11 luglio 2013 – Santa Olga – Taurianova No, Vabbeh! L’accaparramento del ricchione continua. Come se fossimo una sorta di trofeo. Come le corna d’alce e la zampina di lepre. Come uno scalpo Sioux, o una testa Dayaca di salgariana memoria. Tutti vogliono il frocio di famiglia. Un omosessuale più o meno colorato e baraccone da sfoggiare alle cene, in giro per negozi, alla preparazione del matrimonio, nel salotto buono per animare la conversazione. Veniamo braccati come serial killer. Non ci danno tregua. Le signore bene ci vorrebbero far incastonare fra le perle dei bracciali, la tv ci cotona […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2020
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>