J. R. R. Tolkien: In difesa della Terra di Mezzo

13220584_1164951323524688_1818880046205290680_o

Giovedì 26 maggio in Statale si parla di Tolkien. L’evento è organizzato dalla rivista «Antarès – prospettive antimoderne» e dalla casa editrice Circolo Proudhon, con il patrocinio della Società Tolkieniana Italiana. Non è che la prima di una serie di collaborazioni che vedranno impegnate le due giovani realtà in iniziative dedicate ad autori controcorrente e approfondimenti tematici. A inaugurare questa rassegna è J. R. R. Tolkien, creatore di un mondo che ha fatto e continua a far sognare generazioni di lettori, giovani come adulti. Il titolo del simposio, che si terrà a partire dalle 15 presso l’Aula Crociera Alta di […]

  

Eliade&Culianu, un oceano di enigmi. Intervista a Horia Corneliu Cicortaş

culianu5Culianu4

Esattamente venticinque anni fa, nei bagni dell’Università di Chicago veniva freddato con un colpo alla nuca Ioan Petru Culianu. Sulla mano che premette il grilletto aleggia tuttora un mistero impenetrabile, che non ha mancato di generare varie ipotesi, da quelle politiche a quelle sentimentali, fino ad altre, esoteriche. Ma il destino di Culianu, studioso capace di spaziare dalla gnosi alla fisica quantistica, dalla storia delle religioni alle scienze cognitive, la cui vita è stata spezzata a soli quarantun anni, è inscindibilmente legato a quello del suo maestro, Mircea Eliade. Ne abbiamo parlato con Horia Corneliu Cicortaş, attento studioso di Eliade […]

  

Drieu, storia di un’adolescenza

drieu1drieu2

Yukio Mishima scrive le sue Confessioni di una maschera tra i venti e i trent’anni. È il 1949. Anche se non lo ammette è un’autobiografia, e proprio per questo non ha mancato di sollevare polemiche, per ragioni che lasciamo ai professionisti dello scandalo. Parla delle prime incursioni nella vita di un adolescente che vive nella propria persona lo squilibrio del suo tempo. Ché proprio qui sta la grandezza o miseria di una vita: o ripercorre le tappe di una civiltà intera, incarnandone le fratture, esibendone le lacerazioni, oppure è semplicemente poco interessante. Tre decenni prima, nel 1921, Pierre Drieu La […]

  

Saint-Exupéry: l’essenziale…

St-Exupery-10300771h-13

«L’essenziale è invisibile agli occhi…» Sono le parole più famose di uno dei capolavori della letteratura novecentesca, un evergreen che a distanza di decenni non cessa di essere letto, da adulti e ragazzi. Da quando nel 2014 sono scaduti i diritti di Saint Exupéry, un diluvio di volumi ha sommerso le librerie. Se non altro, è stata una buona occasione per conoscere le altre sue opere, spesso eclissate da Il piccolo principe: lo scrittore-aviatore era molto più di un narratore per bambini, era un fine intellettuale dotato di una visione del mondo solida e strutturata, dai risvolti spesso inaspettati. Annoverato […]

  

Il blog di Andrea Scarabelli © 2018