Migrare non è un diritto

Migranti, continua la marcia per superare il confine tra Messico e Stati Uniti

Ho sempre inteso la frontiera come il confine ultimo dello Stato. Si può entrare e uscire. Ma, proprio come le mura di casa, si erge (invisibile) a proteggere chi sta dentro. Sono nato quando c’erano ancora i controlli all’uscita di Ventimiglia, prima di raggiungere l’assolata Costa Azzurra. Da allora il mondo ha fatto a tempo ad aprirsi e poi a richiudersi. La “libera circolazione” ha dato la parvenza di un’Europa aperta e inclusiva. Ma è stata appunto un’illusione. Che si è inesorabilmente schiantata prima contro gli agghiaccianti attentati alle Torri Gemelle e alle principali capitali europee e poi contro l’inarrestabile […]

  

Una flat tax per le famiglie

Ingresso scuola Materna in via Aretusa

Uno Stato che guarda al futuro non può che puntare tutto sui propri figli. Eppure, nonostante la stragrande maggioranza dei politici si riempia la bocca di promesse a sostegno della “famiglie numerose“, ci ritroviamo ancora indietro su un tema che, in tempi di bassissima natalità, dovrebbe essere in cima all’agenda di qualsiasi esecutivo. Il punto è che le famigerate “famiglie numerose” stanno a poco a poco sparendo e, quindi, bisognerebbe partire (più genericamente) da tutti quei nuclei che hanno deciso di scommettere sulla vita. Mentre, infatti, l’Unione europea fa le bizze per una manovra economica, che sposta il rapporto deficit/Pil al 2,4%, […]

  

Gli orrori degli immigrati

uk

Quando in redazione sono stati chiari i numeri della portata dell’orrore perpetrato dalle gang islamiche negli ultimi quindici anni, è stato chiaro che bisognava andare fin nel cuore dell’Inghilterra per raccontare da vicino un dramma che, a mio avviso, è un campanello d’allarme per tutta l’Europa. Quello che per la prossima settimana gli Occhi della Guerra racconteranno, con un reportage a puntate firmato da Eugenia Fiore, è il viaggio in un abisso fatto di violenze, torture e stupri che, a ben guardarli, non sono una novità per quei Paesi (come anche l’Italia) che hanno ospitato centinaia di migliaia di immigrati […]

  

Sul ring Ue 18 addosso a uno

LAPRESSE_20181108121208_27718791

Diciotto contro uno. Il governo italiano è avvisato. Nei prossimi giorni l’Unione europea si armerà per fare a pezzi la manovra economica che, come ribadito nella lettera di risposta consegnata da Giuseppe Conte alla Commissione Ue, conferma il rapporto deficit/Pil al 2,4% e le previsioni di crescita all’1,5%. Si parte con l’apertura delle procedura di infrazione e si arriverà (più in là) alle sanzioni economiche. Una morsa a tenaglia che vede i Paesi del Nord Europa addosso al Belpaese per obbligarlo a rispettare le regole imposte da Bruxelles. E, mentre l’Italia si trova sempre più sola, si fa strada il […]

  

L’Italia torna in Libia

LAPRESSE_20181113123049_27757355

Gli obiettivi dei fotografi hanno immortalato il momento: la stretta di mano tra Khalifa Haftar, l’uomo forte della Cirenaica, e Fayez al Sarraj, il capo di governo di accordo nazionale, alla conferenza di Palermo. Non è la prima volta che i due concedono questo momento di diplomazia. Lo avevano già fatto, mesi fa, a Parigi. Se l’appuntamento intessuto dalla diplomazia italiana darà qualche contributo alla pacificazione della Libia e soprattutto alla risoluzione dell’emergenza immigrazione, lo si vedrà più avanti. Ora interessa sottolineare che l’Italia è tornata a mettere il piede nel continente africano dopo che sette anni fa la follia del […]

  

Picchiatori grillini

LP_7950351 (3)

Pennivendoli. Puttane. Infimi sciacalli. Cani da riporto. L’euforia grillina per l’assoluzione di Virginia Raggi dall’accusa di falso documentale per aver piazzato il fratello del suo ex capo di gabinetto in un dipartimento del Comune di Roma si è trasformata in una violenza senza senso contro i giornalisti. Con Luigi Di Maio che ha annunciato purghe contro gli editori e i giornali che non piacciono al Movimento 5 Stelle. Che i grillini abbiano in antipatia la stampa “nemica” lo sappiamo ormai da anni. A nessuno, per carità, fa mai piacere essere criticato. Ma a loro urta in modo particolare. Tanto che […]

  

L’America ostaggio delle minoranze

LAPRESSE_20181107101416_27709852LAPRESSE_20181107102623_27709922LAPRESSE_20181107104741_27710131

Non fatevi incantare dai titoli di certa stampa. È vero che Donald Trump ha perso la Camera, mentre si è tenuto stretto il Senato consolidando la maggioranza che già aveva. Non è, invece, vero che i democratici hanno dilagato riprendendosi l’America. Anzi. L’onda blu contro il tycoon non c’è stata. Certo, assumeranno la guida di alcune commissioni parlamentari e potranno, in questo modo, portare avanti inchieste contro il presidente (fino persino arrivare a chiederne l’impeachment) e ostacolare le riforme dell’amministrazione (come la costruzione del muro al confine del Messico), ma non hanno assolutamente trovato l’uomo che potrà sconfiggere Trump alle […]

  

Gli illiberali di Bruxelles

Pierre Moscovici ospite a "In mezz'Ora"

Nel mirino dell’Unione europea c’è (sempre) l’Italia. In quello di certi commissari c’è, in particolar modo, Matteo Salvini. Tanto che, nel giorno in cui si riunisce l’Eurogruppo, Pierre Moscovici, oltre a criticare l’impianto della manovra economica preannunciando sanzioni economiche contro Roma, attacca il vicepremier leghista accusandolo di creare un “clima” di populismo e democrazia illiberale. Ormai da Bruxelles piovono anatemi quotidiani contro il governo gialloverde. Insulti e accuse che si fanno sempre più violente pur di provare a delegittimare quelle forze sovraniste che, stando ai sondaggi, faranno il botto alle elezioni europee del prossimo maggio. Contro Salvini, a Bruxelles, hanno […]

  

Il blog di Andrea Indini © 2019