Sanremo, Baglioni, i clandestini, il buonsenso, il buongusto…

Sabato, 12 gennaio 2019 – Santa Cesira – da Casa Spirlì E anche quest’anno NON seguirò le serate di Sanremo! Tanto, ormai, più che perpetuare il festival della canzone italiana, la tenzone un tempo tanto amata da tutti gli Italiani si è preso il funesto onere di prolungare l’agonia della sinistra festa dell’unità. Manca solo che fra le poltronissime dell’Ariston ci passi un’hostess col “fularino” rosso stretto intorno alla gola a vendere pane e salsiccia. O che, al posto dei cantanti, si esibiscano nipoti e pronipoti di presunti partigiani nelle famigerate corse coi sacchi… Dall’anno dei fiocchi arcobaleno #progay che ogni […]

  

CalAfrica islamica

1immigrati

Domenica 15 ottobre 2017 – Santa Teresa d’Avila, Dottore della Chiesa Cristiana Cattolica – a Casa Spirlì, in Calabria Eccome, se ci stanno riuscendo! In questa mia terra, dove neanche i saraceni più feroci e con le scimitarre fra i denti sono riusciti a lasciare uno solo dei loro spermatozoi vivo a svirgolare per le viscere di una vergine calabrese, se non dopo averla straziata, martoriata, resa orfana e senza fratelli a difenderla; in questa terra, apparentemente aspra come l’anima del limone, ma, in fondo, docile come l’occhio dell’agnello delle nostre montagne; in questa mia terra, in cui si intrecciano […]

  

E il ne(g)ro si fece bianco e venne ad abitare in mezzo a noi

2negroAPTOPIX Kenya East Africa Famine1368199657-244negro

Giovedì 5 ottobre 2017, senza Santi in Paradiso – a Casa Spirlì, in Calabria … mentre noi, divenuti, nostro malgrado, negri alla vecchia maniera, ci stiamo trasformando in “ultimi fra gli ultimi” di questo stravagante pianeta Terra. In verità, quei negri “scoloriti fino al pallore scandinavo” per cittadinanza acquisita senza colpo ferire,  non sono veri e propri negri come ce li ricordavamo noi della mia generazione. Il “modello Biafra”, magro fino all’osso, emaciato e col ventre gonfio non sbarca nei nostri porti. Quelli resteranno negri neri e dimenticati da tutti. Anche da quel Bergoglio che parla parla, ma a curare piaghe […]

  

Io so cos’è lo stupro

Nino camicia rossa

Venerdì, 1 settembre 2017 – senza Santi in Paradiso – a Casa Spirlì, in Calabria “Da Diario di una vecchia checca – Minerva Edizioni … 30 Novembre 1986 – Sant’Andrea Apostolo Roma Gli avevo aperto la porta. Era il fine settimana dei morti, intorno alle otto e mezza di sera di venerdì. Preparavo la cena. Il cane dormiva sul divano. Televisore spento; nello stereo, le canzoni di Piaf. Poi, ha squillato il telefono. Era Giuseppe, dalla cabina telefonica a pochi metri da casa mia. Mi ha implorato di riceverlo e, così, ho ceduto. E l’ho invitato a cena. Volevo parlargli, spiegargli, convincerlo. […]

  

Signor bergoglio, taccia, per favore!

Carnevale papa2

Mercoledì 23 agosto 2017 – senza santi in paradiso – a Casa Spirlì, in Calabria Senta, bergoglio, io capisco la sua necessità di collezionare prime pagine o, quantomeno, passaggi sulla stampa mondiale, e italiana in primis. Ma non può continuare a farlo a danno degli Italiani! Abbia rispetto, se non riesce a provare pietà, per un Popolo che sta patendo l’invasione incontrollata di un’armata (di machete) di fancazzisti mantenuti a nostre spese, che, peraltro, pretenderebbe pure il riconoscimento di una cittadinanza che li porterebbe a sentirsi arroganti padroni di casa in casa d’altri! Già bivaccano, cagano, pisciano e si moltiplicano […]

  

Figli di m. ignota

Domenica 18 giugno 2017 – Corpus Domini – a Casa Spirlì, in Calabria Non si conosce la mamma di nessuno di loro. Tantomeno il padre. Sono tutti bambini, senza documenti, e di cui è impossibile  ricostruire le origini. Anche volendo utilizzare eventuali tratti somatici, non si caverebbe un ragno dal buco. Sono quasi tutti figli di rapporti sessuali consumati fra le privazioni e le violenze dei campi di concentramento libici. Figli di m. ignota, insomma. E anche di chissà quali e quanti padri. Ecco perché vengono caricati nelle parti più pericolose dei barconi per clandestini: perché nessuno si occupa o […]

  

Strage di Manchester: colpa nostra!

1angel-1502351_960_720

Martedì, 23 maggio 2017 – Santi Martiri in Cappadocia – a Casa Spirlì, in Calabria E recitiamolo, questo Mea Culpa! E battiamocelo, questo petto, fino a sfondarlo! Facciamocela scaricare, una camionata di cenere, sul capo stupido come il tufo, se vogliamo riacquistare CREDIBILITA’! Perché siamo noi i peggiori corresponsabili di queste maledette stragi – l’ultima orrenda e schifosa quanto la prima, ed entrambe quanto tutte quelle comprese fra la prima e questo fiume di sangue di Manchester – noi, col nostro buonismo del cazzo; con questo gioco del politicamente corretto; con questa cruentissima politica della improponibile fratellanza universale. Noi, gli […]

  

Il bordello clandestino, ma non troppo

baraccopoli

Venerdì, 10 marzo 2017 – San Vittore, Martire in africa – a casa, in Calabria E ci voleva la zingara, per certificare che le mignotte africane esistono, eccome se esistono? Ragazze fatte arrivare apposta coi barconi. Magari, rapite o strappate alle famiglie nei loro Paesi ignoranti e arretrati come tutta la famiglia di Neanderthal. E, poi, sventrate e violate durante il cammino e nei campi di concentramento libici. Anche sui barconi, probabilmente. E, all’arrivo, – nel silenzio complice delle facce da culo dei finti buoni di casa nostra – e, infine, sbattute sulla strada in tutta la Penisola e anche nel […]

  

Le bidonville del degrado

1bidonvilleSgomberata baraccopoli di rom romeni1cb994228d822b3cedaf5e4d8ad44e77095525794-cd7b30c1-b2c0-4679-a3a1-30396add4ba9

Domenica 5 marzo 2017 – Sant’Adriano (compleanno di Marco, mio nipote) – a casa, in Calabria E quando mai, questo schifo in Italia? Ho cinquantacinque anni e questo orrore non me lo ricordo in nessun angolo del mio adorato Paese. Ho visto e visitato quartieri poveri di grandi città, paesini poveri, piccole frazioni povere, case povere. Anche i miei Nonni non navigavano nell’oro. Ma erano Signori, vestiti di Dignità regale. Anzi, Divina. Il degrado, arrivato coi canotti, è sotto gli occhi di tutti. Dal Friuli al Piemonte, dalla Lombardia alla Sicilia. Gigantesche baraccopoli costruite con la merda delle città: vecchie […]

  

Gli intoccabili clandestini

africanifuga

Giovedì, 2 Febbraio 2017 – Presentazione del Signore al Tempio Festa della Candelora – Redazione SUD, Calabria E perché mai dovremmo tacere sui reati e sui problemi che commettono e procurano gli oltre cinquecentomila clandestini, sbarcati forzatamente sulle nostre coste senza alcuna vera giustificazione? Fossero realmente dei poveracci che scappano da persecuzioni personali, familiari, razziali, perpetrate a loro danno nei loro paesi d’origine, potremmo anche cominciare a riflettere sulla possibilità di dar loro una mano. Ma sono quaglie grasse e arroganti, pretenziose e violente, senza nome e senza documenti che attestino la loro vera identità, nazionalità, fedina  penale pulita; invece, […]

  

Il blog di Nino Spirlì © 2019