Io accuso: Massimiliano Lenzi racconta come muore la libertà in Italia

Terminata l’ultima pagina del pamphlet di Massimiliano Lenzi Io accuso, viene in mente uno dei fulminanti aforismi di Leo Longanesi: “non è la libertà che manca in Italia. Mancano gli uomini liberi”. Il senso delle parole dell’editore romagnolo era chiaro, senza uomini liberi non ci può essere libertà e Massimiliano Lenzi è un “uomo votato alla libertà, senza costrizioni” come scrive nella sua nota biografia. D’altro canto, se non lo fosse, non avrebbe potuto scrivere questo ficcante e necessario libello che nasce dalla penna di un autore coraggioso già dal sottotitolo scelto per il suo testo Il regno della paura […]

  

Davide Rondoni Assessore alla Cultura a Forlì

Dopo decenni di governo incontrastato della sinistra nella rossa Romagna a Forlì, nel 2019 il centrodestra è riuscito per la prima volta a strappare la città al Pd. È stato un risultato storico e in questi anni di amministrazione, il centrodestra ha portato avanti un buon governo della città realizzando numerosi risultati che erano mancati in passato. Una delle principali prerogative della sinistra quando governa sia in ambito locale sia nazionale, è portare avanti un attento programma culturale riuscendo a piazzare le proprie persone nelle posizioni chiave influenzando il mondo del teatro, dell’editoria, dell’arte. Un modus operandi di cui l’Emilia […]

  

L’assassinio di Torregiani rivive in un libro e in un film

“È un libro che dovremmo leggere tutti, ma che dovrebbero leggere soprattutto i giovani che non c’erano, per capire dove conduca l’odio. Dovrebbe leggerlo anche Cesare Battisti, tenerlo sul comodino come una condanna più forte di ogni estradizione, di ogni snobistica solidarietà, di ogni fuga”. (Toni Capuozzo – giornalista). Questo l’estratto dell’introduzione al libro dal titolo “Ero in guerra ma non lo sapevo” (A.Car Edizioni)  che il prossimo 24-25-26 gennaio vedrà la trasposizione cinematografica in molte sale italiane. Il film, prodotto da Eliseo/Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution, per la regia di Fabio Resinaro, con Laura Chiatti e Fabio […]

  

Perchè dobbiamo difendere la nazione

Pubblichiamo un estratto del dossier “L’importanza dello stato nazionale. Il caso Catalogna” scaricabile gratuitamente a questo link con il parere di alcuni esperti e professori universitari. La questione catalana non ha avuto soltanto ricadute giuridiche e politiche ma ha fatto discutere il mondo culturale, giornalistico e accademico facendo scaturite riflessioni filosofiche sul concetto di Nazione, autonomia e indipendenza. Per Corrado Ocone — filosofo, liberale e Presidente del Comitato Scientifico di Nazione Futura — «i valori universali che sono nel Dna dell’Occidente (libertà, uguaglianza, giustizia, amore per il prossimo, ecc.) assumono un senso, e si “realizzano”, solo se si “incarnano”, cioè […]

  

Perché dire no alla cannabis legale

Con la consegna alla Corte di Cassazione delle firme necessarie per il referendum sulla legalizzazione della cannabis, inizierà l’iter per la verifica delle firme e la successiva calendarizzazione del referendum che dovrebbe avvenire nel 2022. I motivi per cui votare No al referendum sono molteplici, per questo nasce il “Comitato No cannabis legale” (www.nocannabislegale.it) promosso dalle associazioni Nazione Futura e Italia Comunità con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione (soprattuto i giovani) sul motivo per cui è sbagliata legalizzare la cannabis: Secondo Daniele Saponaro, autore del libro Gioventù drogata. Il pericolo di legalizzare le droghe e co promotore del comitato: “È […]

  

“Lasciamo la propaganda fuori dalle scuole” parla il ministro ungherese Katalin Novák

Katalin Novák è una dei principali artefici della politica a sostegno della famiglia e dell’aumento della natalità del governo ungherese. È vicepresidente di Fidesz, ha ricoperto la carica di Segretario di Stato per la Famiglia e gli Affari giovanili, da ottobre 2020 è Ministro per le Famiglie. Novák svolge un ruolo di primo piano non solo nella politica interna ungherese, ma anche in Europa. L’abbiamo incontrata nella sede del suo ministero a Budapest dove ci ha offerto un angolo di trecentosessanta gradi sulla nuova legge ungherese, il rapporto con l’Unione Europea e le politiche a sostegno della famiglia: “il futuro […]

  

Collegium Intermarium, l’università dei conservatori polacchi

Mentre nelle università dell’Europa occidentale dilaga la deriva del politicamente corretto ed è sempre più difficile insegnare la storia classica e le tradizioni europee – in particolare nelle facoltà umanistiche – senza incorrere in censure, bavagli o proteste, a Varsavia è stato inaugurato il “Collegium intermarium”, la nuova università dei conservatori polacchi. L’ateneo prende il nome dalla teoria politica dell’Intermarium per la creazione di un’alleanza dell’Europa centrale e dell’est dal Mar Nero al Mar Baltico al Mar Adriatico con un preciso progetto geopolitico che espande la visione del gruppo di Visegrad per abbracciare l’area della “Three Seas Initiative” realizzata nel […]

  

Reagan, il conservatore della svolta al Tg2 Dossier

Sabato 24 ottobre su Rai2 alle 23.30, e in replica domenica 25 alle 10, a ‘Tg2 Dossier’ “Ronald Reagan, il conservatore della svolta”, di Miska Ruggeri. A 40 anni dall’elezione a presidente degli Stati Uniti, il ricordo di uno dei piu’ rimpianti inquilini della Casa Bianca, un gigante della storia americana che ha caratterizzato un’epoca. Dagli esordi come radiocronista sportivo agli anni di Hollywood (attore e sindacalista), dal lavoro come uomo-immagine della General Electric ai due mandati come governatore della California. Dai tentativi falliti di conquistare la Casa Bianca al trionfo del 1980. Gli anni della sua presidenza sono stati […]

  

Conflitto in Nagorno Karabakh: parla l’ambasciatrice armena a Roma

Il conflitto tra Armenia e Azerbaijan con il passare delle ore assume dimensioni sempre più preoccupanti, anche alla luce della rivelazione di un aereo dell’aviazione armena, un Sukhoi Su-25 abbattuto da un F-16 turco che sancisce un coinvolgimento diretto della Turchia nel conflitto. Mentre l’Unione europea si limita a un generico appello al cessato il fuoco e l’Italia mantiene un posizionamento neutrale, bisognerà capire come si schiererà la Russia nei prossimi giorni. Il conflitto in Nagorno Karabakh (Artsakh per gli armeni) non ha solo una ricaduta di carattere storico e culturale (l’Armenia è una nazione cristiana mentre l’Azerbajian a larga […]

  

Chi discute della limitazione alle libertà diventa “negazionista del covid”, così come chi esprime idee di destra è un “fascista”

Ieri al Senato si è tenuto un convegno intitolato “Covid-19 in Italia tra informazione scienza e diritto” promosso da Vittorio Sgarbi e da Armando Siri con l’obiettivo di lanciare un “Osservatorio permanente sulle libertà fondamentali”. Tra i relatori giornalisti, intellettuali, professori, filosofi bipartisan e importanti virologi tra cui la professoressa Gismondo, Zangrillo, De Donno, Basseti. Tra i relatori c’era anche Bocelli che ha pronunciato un discorso che ha fatto discutere. Partiamo da un presupposto: il covid esiste, chi dice il contrario mente, il covid ha purtroppo causato centinaia di migliaia di morti in tutto il mondo, dire “non conosco nessuno […]

  

Il blog di Francesco Giubilei © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>