Come burocrazia e protocolli ci rendono disumani

Cosa pretende la burocrazia? Che tutto segua un lungo iter prestabilito Con i suoi bravi timbri, passaggi, procedure. E con le sue mille, inevitabili autorizzazioni. Che fanno perdere tempo. E anche la voglia di proseguire. In un mondo che corre sempre più veloce, la burocrazia soffocante rallenta, ostacola e a volte affossa anche i progetti più belli. Il burocrate, lo sappiamo, non è affatto interessato al risultato. E non per colpa sua: così gli viene chiesto. Deve soltanto verificare che il lungo, estenuante processo di verifica venga seguito punto per punto. Si privilegiano le scartoffie rispetto all’obiettivo Questo modo di […]

  

Solo la rabbia o il terrore faranno cessare l’emergenza pandemia

Non credo proprio che questo 2022 segnerà la fine della pandemia. Sono un menagramo? No, guardo i fatti. E i fatti dicono che in un mondo globalizzato non possiamo pretendere di sconfiggere il virus se non vacciniamo tutto il mondo. A cominciare dall’Africa, che è qui a due passi. Quindi anche se il 100% degli italiani si facesse la terza, la quarta e la quinta dose continueremmo ad avere il Covid tra di noi. Senza contare il fatto che il vaccino è sempre in ritardo di una variante. Pfizer e Moderna hanno annunciato che in primavera avranno aggiornato i loro […]

  

No vax = Terroristi

Ieri il quotidiano Libero ha titolato: Criminali no vax. Oggi il virologo Bassetti ha detto che sono dei terroristi, e come tali vanno puniti. Da mesi sugli organi d’informazione si sottolinea che nelle loro manifestazioni ci sono, tra gli altri, i neofascisti di Forza Nuova. Ergo: i no vax sono un branco di fascistoni. Criminali. Terroristi. Fascisti. Nemici pubblici. Se quelli che non vogliono vaccinarsi, circa un quarto della popolazione italiana, fossero tutti così, ci sarebbe da preoccuparsi seriamente. Sono un pro vax, mi sono vaccinato e sono contento di averlo fatto. Ma ho molti amici che preferiscono evitare il […]

  

Pestaggi in carcere: stai con gli agenti o con i delinquenti?

Il titolo di questo articolo è fuorviante. E’ profondamente sbagliato. L’ho letto su un social, e l’ho voluto riportare qui. Per farci riflettere, caro lettore, su come – e quanto – ragioniamo sull’onda di scariche emotive. Non con il cervello, ma con la pancia. O con altre parti del corpo, che stanno ancora più in basso. Davanti ad una domanda così – stai con gli agenti o con i delinquenti, con i servitori dello Stato che ci proteggono o con i criminali che ci ammazzano – chi potrebbe mai rispondere che sta con i secondi? E’ una falsa alternativa. Ed […]

  

Perché le fake news ci aiutano a vivere meglio

Perché crediamo tanto nelle fake news, dette anche bufale? Perché siamo dei citrulli? No. Ho tanti amici che, pur essendo ben più intelligenti di me, si rimpinzano, quotidianamente, di bufale. E allora, perchè? Andiamo con ordine. La prima fake news cui crediamo è spesso la poetica panzana di Babbo Natale. Quando abbiamo sufficienti indizi per capire che non esiste, smettiamo – seppure a malincuore – di crederci. Ma quando smettiamo di credere in Babbo Natale abbiamo 6 o 7 anni. Siamo bambini. E secondo te è più difficile convincere un bambino o un adulto che lo stanno prendendo per i […]

  

Coronavirus: sei felice solo se sei insicuro

L’uomo, e in particolare l’uomo moderno, avverte un gran bisogno di sentirsi sicuro. Si aggrappa, con le unghie e con i denti, alle sue certezze: lo Stato che lo protegge, il lavoro che gli dà da mangiare, la famiglia che lo sostiene. Amiamo la sicurezza: tutto ciò che è prevedibile, verificabile, accertato. E odiamo l’incertezza. Perché ci destabilizza. E ci fa sentire deboli, fragili, impauriti, in balia degli eventi. La dura verità è che la sicurezza non esiste. Ripeto: non esiste alcuna certezza nella nostra vita. L’unica certezza è che siamo nati. E che moriremo. Tutto il resto è assolutamente […]

  

Coronavirus e cretinovirus

Il Coronavirus, lo sappiamo tutti, non è una semplice influenza. Ma non è nemmeno Ebola. Quindi certe reazioni isteriche degli ultimi 10 giorni – l’assalto ai supermercati, il terrore ad uscire di casa, la paura di avere a che fare con lombardi, veneti ed emiliani, manco fossero tutti untori – paiono decisamente fuori luogo. Perché questa psicosi? Perché la nostra mente è programmata, prima di tutto, per farci sopravvivere. E per proteggerci dai pericoli, veri o presunti che siano. Quando siamo agitati, impauriti, allarmati, si attiva il cervello ancestrale. Che non sa ragionare. Non sa distinguere. Non sa valutare. Non capisce quali misure […]

  

La lezione di Greta. E quella di Trump

C’è chi storce il naso perché il noto settimanale americano Time ha proclamato Greta Thunberg “persona dell’anno”: ma come, un simile onore a una ragazzina? Come diavolo fa a stare sulla copertina che ha celebrato giganti come Winston Churchill e Papa Francesco, Gandhi e Nelson Mandela, Roland Reagan e Donald Trump? Si dà il caso che questa ragazzina sia riuscita a mobilitare milioni di giovani nel mondo ben più di centinaia di illustrissimi scienziati che ormai da decenni lanciano allarmi sul futuro del pianeta. Strano? No, logico. Perché noi umani siamo molto, molto più emotivi che razionali. Un algido scienziato […]

  

Scopri la verità nascosta tra le parole

Ben prima che arrivasse il politicamente corretto con le sue fantasiose ipocrisie si parlava di metalinguaggio. Delle parole, cioè, con cui imbellettiamo la dura realtà; come una ottantenne che vuole sembrare una ventenne a forza di cipria, rossetto e fard. Rimane, però, un retrogusto sgradevole. Insomma, ci sentiamo presi in giro. Oppure di neolingua: la lingua artificiale e di regime immaginata da George Orwell nel suo capolavoro 1984, che dice l’esatto contrario della verità. Per cui il Ministero della Verità si occupava di occultarla, il Ministero della Pace di fare la guerra, il Ministero dell’Amore di sopprimere il dissenso.. Da […]

  

La coerenza? Non esiste!

“Ipocrita!” “Incoerente!” “Voltagabbana!” Sono tra gli insulti più usati, quotidianamente, nell’agone politico. Ai politici rimproveriamo a di cambiare opinione; e poi di predicare bene, e razzolare male. Gli esempi sono innumerevoli. Anzi, si fa molto prima a citare politici che non sono così, piuttosto che politici che lo sono. In aggiunta, non credo proprio che tra i pochissimi casi citati ve ne sia uno solo di politico di spicco. Perché? Siamo messi così male? Potenti e governanti sono tutti traditori, voltafaccia, incoerenti? Certo. E sai perché? Perché lo siamo anche noi. Lo sei anche tu. Sebbene tu non voglia riconoscerlo, […]

  

Il motivatore © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>