Ricordare insieme i quattro ragazzi uccisi

Questa sera il Consiglio di zona 8 si aprirà con un minuto di silenzio in ricordo di Eyal, Gilad, Naftali e Mohammed Abu Khdeir. Sono i nomi delle quattro giovanissimi vittime degli ultimi giorni in Medio Oriente. I primi tre sono gli studenti israeliani sequestrati  e poi trucidati a Hebron da una cellula che il governo di Tel Aviv ritiene legata ad Hamas. Mohammed è il giovane arabo di Shufat ucciso a Gerusalemme est, che i palestinesi ritengono sia stato rapito per vendetta dai coloni ebrei. “Nessuno può essere indifferente a ciò che accade dall’altra parte del mediterraneo…e non solo oggi ma […]

  

“Sulle Province un caso di bullismo politico”

Dopo il nostro “post” dedicato a “Goodbye Province“, il saggio di Silvia Paterlini sulla (finta) cancellazione dell’ente, ci scrive un funzionario della Provincia di Ancona, Massimo Cortese: “Convengo che è un bel libro – dice – da tempo sto vivendo questa vicenda grottesca. Peraltro ho contattato Silvia Paterlini fin dal maggio 2014, e posso dire con un certo orgoglio di essere stato il primo, e al momento anche l’unico, che abbia fatto una recensione pubblica sul sito di IBS. E’ un ottimo testo, che prende le difese delle Province, che praticamente non sono state messe nelle condizioni di fare nulla. […]

  

Goodbye Province? Renzi ci prende in giro

“Questa città metropolitana è incostituzionale”. La sentenza, è proprio il caso di chiamarla così, non arriva da un passante ma dal presidente emerito della Corte costituzionale, Valerio Onida, che per l’equilibrio e l’onestà intellettuale è stimato trasversalmente, nonostante il suo recente impegno politico a sinistra con la candidatura a sindaco di Milano nel 2011. Il verdetto di Onida travolge la reputazione già pessima dela legge Delrio, quella che sancisce la tormentata e un po’ pasticciata cancellazione (a parole) delle Province, sostituite nei centri maggiori dalle città metropolitane. È proprio un bel colpo, dunque, il saggio (“Goodbye Province”) con cui Silvia […]

  

Ci fanno perfino votare (ma quando?)

Sì all’elezione per il sindaco della “Grande Milano“. Giuliano Pisapia, bontà sua, apre alla possibilità che il capo dell’amministrazione della più grande area urbana d’Italia (dopo Roma Capitale) sia scelto dai cittadini. “Personalmente – ha concesso – ritengo indispensabile inserire nello Statuto l’elezione diretta del sindaco metropolitano, per una maggiore legittimazione e per la più alta partecipazione possibile dei cittadini”. La cosa non è così scontata, è vero. La normativa, in effetti, stabilisce un’alternativa. Il sindaco, infatti, può essere di diritto il primo cittadino del Comune capoluogo, oppure può essere eletto dai cittadini di tutta la città metropolitana (un territorio […]

  

Grande Milano, sorpresa: si vota nel 2021

Le città metropolitane hanno avuto un iter accidentato e nebuloso. E questo non ha certo aiutato a capire cosa sarebbe successo e quando con l’abolizione delle vecchie Province. Per previsione normativa i sindaci delle città capoluogo ereditano i territori finora amministrati dagli enti avviati su un binario morto (in realtà vengono aboliti solo gli organi elettivo). La stranezza è che, eletti dai cittadini del capoluogo, governeranno su tutti, anche su quelli dell’hinterland. Ma sulla legittimità di tutto ciò, i dubbi non mancano.   A Milano il centrodestra ha preso il toro per le corna, impugnando la riforma (lo ha fatto […]

  

San Siro, le ex scuderie rifugio per disperati

Una svolta per l’area degradata  dell’Ippodromo di san Siro (in zona 7).  Questo il futuro che potrebbe profilarsi all’orizzonte per la periferia ovest della città. Anche perché la situazione di degrado in cui versa l’enorme area compresa tra via Capecelatro, piazza Axum, via dei Rospigliosi e via Pessano è ormai insostenibile. Decine di persone ogni notte scavalcano la recinzione per accamparsi alla meglio nelle ex scuderie dell’Ippodromo sotto gli occhi impotenti dei residenti. In mezzo, tra il futuro di San Siro, che a breve sarà raggiungibile anche in metrò, e il passato, ormai sfumato, delle grandi corse ippiche, la disperazione di […]

  

La consigliera a 5 Stelle: “Non sono un’assenteista”

“Assenteisti? Non io”. La consigliera 5 Stelle di Zona 3 respinge l’accusa di aver partecipato poco alle sedute consiliari. La vicenda era stata raccontata alcuni mesi fa dal «Giornale», che aveva riferito delle polemiche sollevate in Zona dopo che il consigliere Gianluca Boari aveva pubblicato nel suo sito alcuni dati comparsi anche nel portale del Comune. Boari aveva rimproverato scarsa partecipazione a Elena Re e Patrizia Bedori, dei 5 Stelle. Ma la «lettura» dei dati che è contestata dalla stesa Bedori. «Il calcolo delle presenze – spiega – dipende dal meccanismo delle convocazioni, che assomiglia a quello dei condomini, con […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>