«Contro il terrorismo e per Israele». Ma Pd e 5 Stelle non votano

Non partecipare al voto di una mozione pro Israele e contro il terrorismo. È riuscita a fare perfino questo la sinistra lombarda, di nuovo indistinguibile dai «soliti» 5 Stelle. Ci è riuscita ieri, in Consiglio regionale, ma la mozione del leghista Gianmarco Senna (nella foto), grande amico di Israele e della Comunità ebraica, è passata comunque e ora impegna la giunta ad attivarsi verso Roma su diversi obiettivi, tutti importanti. Primo: chiedere che il governo dia esecuzione agli impegni assunti con l’adozione della definizione operativa di antisemitismo dell’Ihra (una definizione ampia cui il mondo ebraico tiene molto, giustamente). Altro obiettivo […]

  

L’equazione oscena di Di Battista

Alessandro Di Battista ha avuto l’onore, ieri, di essere citato da Al Jazeera, che con tanto di foto ha riportato compiaciuta un “ragionamento” dell’ex deputato dei 5 Stelle, campione dell’ala movimentista e terzomondista (e chissà cos’altro) dei grillini, adesso in rotta con Luigi Di Maio e il resto del Movimento, divenuto nel frattempo governativo e governista. Il “Dibba”, solo pochi giorni prima dell’inizio della guerra aveva escluso risolutamente un attacco russo. La previsione è durata poche ore ed è valsa un discreto imbarazzo, non a lui, però, visto che continua imperterrito a elargire previsioni e valutazioni le più disinvolte, per […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>