Quasi trecento fotografie partecipano al referendum “Vota la buca più bella”. Gongola per il successo del suo concorso burla, Alessandro De Chirico, consigliere di Zona 7 per Forza Italia, che due settimane fa ha aperto una pagina facebook dedicata alle pessime condizioni delle strade cittadine, ottenendo un album di immagini piuttosto eloquente. “Risulta evidente – dice De Chirico – che più passa il tempo e più i milanesi stanno disconoscendo il sindaco votato nel 2011. Le promesse elettorali sono rimaste sulla carta e nella realtà dei fatti i provvedimenti sulla mobilità sono una farsa organizzata a favore di telecamere. I sinistri stradali sono in continuo aumento, come purtroppo morti e feriti a causa di incidenti”.

“I vigili urbani – continua De Chirico – fanno quello che possono, ma le forze sono esigue e i fondi per nuove assunzioni non vengono presi in considerazione. Dei vigili di quartiere non c’è traccia e sempre più spesso gli automobilisti irresponsabili restano impuniti. Le aree a 30 km/h sono fumo negli occhi e senza controlli servono a molto poco. Le piste ciclabili sono disegnate a casaccio e a volte sono vere e proprie piste ad ostacoli tra tombini e portoni di caseggiati, più idonee a gare di cross bike che a una vera mobilità sostenibile. Le strade sembrano scampate a un bombardamento e percorrendole sembra di guidare sulla Luna”. “Con la richiesta di Fiab Ciclobby e di Genitori antismog di revocare le deleghe ai responsabili della sicurezza stradale e della mobilità, gli assessori Granelli e Maran – conclude – si può finalmente dichiarare finita la luna di miele tra giunta e cittadinanza”.

 


      
      
Tag: , , , , , , , ,