Lo strano caso dell’antifascismo a Pavia

PAVIA

La Pavia antifascista è tornata in piazza, stasera. Con un nuovo corteo, le varie forze della sinistra hanno voluto organizzare un presidio dopo i fatti del 5 novembre, che avevano avuto un’eco anche nazionale. Quella sera un corteo, autorizzato, aveva attraversato la città per commemorare Emanuele Zilli, un militante della destra morto nel 1973 in un incidente stradale per qualcuno misterioso. Il fatto stesso che la destra fosse comparsa per le strade del centro era intollerabile per un pezzo di sinistra, che aveva voluto promuovere una contro manifestazione. L’Anpi aveva chiesto alla questura l’ok per un presidio in piazzale Ghinaglia, l’area […]

  

I fascisti dell’antifascismo e la Brigata Ebraica

nahum

I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti. L’aforisma di Ennio Flaiano è paradossale ma non meno vero. E’ stato sperimentato di persona da tutti coloro che in questi anni hanno assistito allo spettacolo del corteo del 25 aprile a Milano. La Liberazione è stata trasformata sempre più in una festa dell’intolleranza ideologica e politica, un’occasione per escludere, ghettizzare – o peggio insultare e aggredire. Non solo, attenzione, la destra “post-fascista” (e non avrebbe avuto comunque un senso…) ma tutti coloro che stanno a destra dell’area antagonista, dei collettivi, dei centri sociali – quindi praticamente tutti, compreso il centrosinistra […]

  

il blog di Alberto Giannoni © 2019