Tom Rogan è un giornalista americano del Washington Examiner e conduttore del talk show politico “The McLaughlin Group“. Abbiamo fatto una chiacchierata su Impeachment, futuri rapporti UK-USA e futura politica estera americana.

Il processo d’impeachment ha danneggiato più i Democratici oppure Donald Trump?

Credo che il processo abbia danneggiato più i democratici che Trump. Trump è stato assolto  e entro novembre il popolo americano avrà dimenticato il processo. I democratici hanno usato molto capitale politico su una questione che non sono riusciti a vincere.

Come vedi le relazioni tra UK e USA nel post Brexit?

Le relazioni future rimarranno forti. La forza delle relazioni tra Regno Unito e Stati Uniti si basa sulle relazioni di sicurezza intrecciate, in particolare nei settori della cooperazione di intelligence. Ma anche il commercio tra Regno Unito e Stati Uniti sarà una priorità assoluta. E gli Stati Uniti sperano che l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea porterà ad un avvicinamento del Regno Unito agli interessi della politica estera americana su questioni come l’Iran e la Cina.

Come sarà la politica estera americana in caso di vittoria di Trump? Come in caso di una vittoria dei Democratici?

Se Trump vincerà, la politica estera degli Stati Uniti rimarrà la stessa di quella attuale. Altri scontri con la Cina in particolare e status quo sulla Russia. Trump proverà a raggiungere un nuovo accordo nucleare con l’Iran. Gli scambi commerciali con Regno Unito, UE, forse nuova variante TPP. Ma se perde, dipende da chi dei democratici andrà alla Casa Bianca. Biden significherà il ritorno all’era Obama. Warren significherà tagli alla difesa e attenzione ai cambiamenti climatici. Sanders significherà il completo ritiro degli Stati Uniti dal mondo.

Tag: , , , , , ,