I tedeschi si pappano 300 milioni di dosi del vaccino e Arcuri aspetta l’UE

Qui su questo blog non si fanno facili apprezzamenti verso i tedeschi. Però quando la loro capacità è talmente chiara e la nostra incapacità lo è altrettanto, non posso fare a meno di scriverlo. Mentre Arcuri ancora si chiede perchè metà paese lo stia ancora perculando per la campagna dei fiorellini, i tedeschi hanno ordinato 300 milioni di dosi di vaccini “extra moenia”, cioè fuori dagli ordinativi UE. Perchè lo hanno fatto? Perchè hanno chiaro il loro interesse nazionale, che è quello di vaccinare il maggior numero di persone possibile nel più breve tempo possibile. Come stanno facendo gli inglesi […]

  

“C’è ancora futuro per gli idrocarburi in Italia?”- Parla Saini, CEO di Irminio

Questa maggioranza, si sa, non ama particolarmente l’industria degli idrocarburi. I 5 Stelle, dietro il paravento dell’ambientalismo ideologico, si sono particolarmente accaniti e tutte le occasioni sono buone per poter mettere ulteriori paletti all’industria, fino a costringere gli investitori a fuggire a gambe levate dal nostro paese. Una figura di palta che sono i grillini potevano garantire. Quest’anno in legge di bilancio ci hanno riprovato e, con la complicità del PD, è stato presentato un emendamento che sospende per un ulteriore anno i permessi di ricerca e prospezione degli idrocarburi. La mazzata finale, dato che era già tutto fermo. Fortunatamente […]

  

Virus Inglese si può dire, il “China Virus” di Trump invece era razzista

Ore 20.00 di ieri sera, va in onda il TG1 con Emma D’Aquino, e roboante la prima notizia è quella sulla “variante inglese” del COVID-19. Immaginate se la variante fosse stata nigeriana o africana in generale, secondo voi avrebbero aperto così? Ma ovvio che no, perchè poi dopo dove lo lasci il politicamente corretto, ti avrebbero accusato di razzismo. Però con i brutti, zozzi e liberi inglesi si può e si deve. D’altronde si sono permessi di uscire dall’UE, e visto che la Brexit si avvicina inesorabile, perchè non dare loro un bel colpo di grazia, trattandoli come degli appestati […]

  

I cittadini assuefatti dalla mancanza di libertà

L’ho detto anche poco tempo, ma vedere le scene di miei conoscenti, amici, amiche (virtuali e non) che si stanno scervellando per capire di quali libertà potranno godere durante queste feste, è una delle cose più tristi a cui abbia mai assistito. E’ patetico il punto al quale siamo arrivati: ormai è diventato un meccanismo quasi automatico quello di di aspettare gentilmente le concessioni del Governo. E se fai notare a qualcuno quanto sia schizoide questa situazione, ti danno del matto a te e ti dicono “è la legge, devi adeguarti sennò ti fanno la multa”. Ma a voi sembra […]

  

Prima ti danno il cashback, poi si lamentano dello shopping nelle città! Siamo su scherzi a parte?

L’idea che forse al timone non abbiamo gente troppo sveglia spesso mi sfiora. Se poi ci contiamo che siamo nel periodo più difficile per il nostro paese da 70 anni a questa parte, la paura di avere il timoniere sbagliato diventa sempre più grande. Perchè se prima dai il cashback (rigorosamente di Stato) e lo vincoli ad acquisti fatti in un qualsiasi negozio fisico, poi dopo non ti puoi lamentare che nei weekend che precedono il Natale la gente si riversa nelle vie dello shopping. C’è gia qualche genio dell’Internet che cianciano di libertà senza capirne una mazza. Il loro […]

  

No alla richiesta della famiglia Regeni di ritirare l’ambasciatore da Il Cairo

La politica estera non è roba per menti e cuori deboli. In politica estera conta o essere un ottimo broker oppure vincere, il resto sono chiacchiere per idealisti senza speranza. Non vorrei mai essere nei panni della famiglia Regeni, e non posso neanche capire il dramma di dover riconoscere il corpo di un figlio straziato dalle torture. Però siccome esiste anche la Ragion di Stato, trovo impossibile accontentare il desiderio della famiglia Regeni di richiamare il nostro Ambasciatore da Il Cairo. Farlo poi nello stesso momento in cui Macron da la Legion d’Onore ad Al-Sisi è da sconsiderati. Chiariamoci: Al-Sisi […]

  

Vietato dire “quel ragazzo nero”, sennò sei razzista!

Un arbitro può perdere il lavoro perchè ha detto “ragazzo nero” ad un ragazzo nero? Si, ovviamente. E’ successo nella partita tra PSG e Basaksehir, una squadra turca il cui proprietario è niente poco di meno che Erdogan. Il quarto uomo Sebastian Coltescu, dimenticandosi il nome del vice allenatore del Basaksehir che si stava dimenando troppo in panchina, ha comunicato all’arbitro il nervosismo del vice apostrofandolo con “quel ragazzo nero”. Ora, il vice allenatore era tutto imbacuccato e si vedeva solo il suo viso, quindi il quarto uomo, di istinto, ha detto quelle parole. Vi sarete sicuramente trovati nella situazione […]

  

L’Italia è uno stato sovietico e sprecherà i soldi del Recovery Fund

Io sono sempre stato scettico sul Recovery Fund. Per me proprio tutta l’architettura dei fondi europei vincolati a progetti strampalati mi è sempre sembrata una roba da psichiatria. L’idea di mandare miliardi ogni anno a Bruxelles per farne venir giù di meno e vincolati è una cosa che non mi ha mai convinto e mai mi convincerà. Quest’estate quando tutti strombettavano per il Recovery Fund, io e qualche amico eravamo gli unici a urlare ai 4 venti che tutta quella vagonata di fantastiliardi sarebbe arrivata tardi, tardissimo e con mille lacci e lacciuoli. Ovviamente avevamo ragione. Il piano messo a […]

  

Agli italiani la libertà non piace proprio per niente!

Ormai siamo arrivati al punto di nor ritorno. La politica, la TV e i medici ci hanno talmente bombardato con allarmismi e catastrofismi che ormai la propaganda è entrata sotto la nostra pelle. Il popolo italiano, come una spugna, ha assorbito tutto la gigantesca macchina della paura imbastita negli ultimi mesi. Siamo arrivati al punto che ormai qualsiasi assembramento, magari meglio se fatto da giovani, viene tacciato come un cluster di contagio. C’è una banda di zelanti cittadini, politici, giornalisti, attivisti e blogger che sono pronti a puntare il loro ditino con fare minaccioso e dire una cosa che recità […]

  

Vaccino, Brexit e l’ipocrisia dei megafoni governativi

Sui vaccini c’è un cortocircuito da far accapponare la pelle. Ora, il parere degli scienziati sul vaccino è difforme, e sicuramente la velocità dello sviluppo e l’ansia di distribuirlo certo non giovano alla tranquillità delle persone. Crisanti si è subito dimostrato scettico, e dati i trial clinici nemmeno lui se la sentirebbe di farlo. Ora, come fanno i saccentoni semicolti ad attaccare le persone normali che, bombardate da notizie ogni santo giorno, sono scettiche sul vaccino anti-COVID? No, le Selvagge Lucarelli di turno e tutta la ciurmaglia di megafoni governativi vi diranno che siete degli analfabeti funzionali, dei boomer, dei […]

  

GLocal © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>