La Borsa aspetta le casalinghe

  Attenzione! Questo post non è né sessista né, tantomeno, maschilista. Il fatto è che in Germania si chiama «rialzo della casalinga», il picco degli indici di Borsaderivante da acquisti massicci non solo degli investitori professionali, ma anche dei piccoli risparmiatori. Per un operatore tedesco quando le casalinghe iniziano a controllare l’andamento dei listini, significa che è arrivato il momento di vendere perché si è avvicinato al mercato anche il grande pubblico, quello che resterà con il cerino in mano quando i corsi, inevitabilmente, prenderanno la strada del ribasso. Messa così, potrebbe sembrare che la Borsa sia una trappola per […]

  

Bonsai #20 – Dopo Monti alle banche serve il “Niagara”

La cura del governo Monti oltre deprimere ulteriormente l’economia del nostro Paese, ha lasciato ancora più a secco di denaro famiglie e imprese.  Le condotte che dovrebbero portare la liquidità  dalle casseforti delle banche italiane al mondo delle aziende sono infatti sempre più otturate. A dirlo è uno studio di Unimpresa,  secondo cui in un anno di crisi – da novembre 2011 a novembre 2012, che coincide con la presenza del governo tecnico – i prestiti delle banche a famiglie e imprese sono scesi di quasi 50 miliardi. Tutto questo malgrado gli oltre 200 miliardi che le banche italiane hanno preso in prestito […]

  

Si fa presto a dire «materasso», ma in Borsa non si mangia gratis

Da Piazza Affari al materasso: più della metà delle famiglie italiane (55% del campione) affidano i propri risparmi unicamente a prodotti di liquidità e ai conti di deposito remunerati. In definitiva due guanciali, su cui dormire sogni tranquilli. La conferma è contenuta in un’indagine realizzata da BlackRock, uno dei maggiori gruppi di investimento a livello mondiale, insieme all’agenzia di ricerche Yougov. Tre italiani su quattro sono pessimisti sulle prospettive economiche del Paese e temono un potenziale aumento delle tasse. Di conseguenza, il 62% del campione non è disposto a correre alcun tipo di rischio con i propri soldi. Ma c’è un particolare: […]

  

Wall & Street © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>