«Insegnate al cuore a vedere»

«Non esistono problemi di serie A o serie B. Esistono atteggiamenti di serie A o serie B e sono questi, alla fine, che fanno la differenza». Daniele Cassioli, 36 anni, è cieco dalla nascita ma – come racconta lui stesso – l’amore della famiglia e la passione per lo sport hanno fatto sì che la sua educazione fosse orientata al «Daniele che sa fare» e non al «Daniele che non sa vedere». È noto al grande pubblico perché è campione paralimpico di sci nautico (slalom, figure e salto)  e ad oggi ha vinto 25 titoli mondiali, 25 europei e 41 […]

  

Fondazioni, filantropia e libertà

Pubblichiamo un contributo del professor Bernardino Casadei sulla relazione tra fondazioni come enti non profit e filantropia. Il professor Casadei è consulente di ConfiniOnline, organizzazione formata da professionisti ed esperti nei molteplici ambiti del Terzo settore che ha dato vita a uno dei principali siti Internet sul non profit. Inoltre è responsabile sviluppo di Fondazione Italia per il dono e coordinatore del Master per Promotori del dono presso l’Università dell’Insubria. «La nascita delle fondazioni d’origine bancaria, la diffusione delle fondazioni d’impresa, la proliferazione delle fondazioni di famiglia e l’introduzione delle fondazioni di Comunità hanno creato nel nostro Paese un settore […]

  

Centoquattro giorni di guerra

Pubblichiamo un nuovo commento dell’esperto di comunicazione Fabrizio Amadori sulla guerra in Ucraina. «Il peggior nemico della Russia non è la Nato, è Putin. Da tale premessa si possono trarre le seguenti conseguenze: A Putin faceva più paura la libertà degli ucraini, e il loro desiderio di entrare nella Ue, che la Nato. L’Ucraina, insomma, doveva rimanere nella sfera d’influenza militare ed economica della Russia, anche per non creare un pericoloso precedente, con un effetto domino su almeno alcuni degli altri paesi ex sovietici. Peccato che sia la democrazia che la forza economica di Mosca sotto Putin siano state azzoppate. […]

  

Scritto in Parola di guru - Tag: , , , , , , , , , , ,
Commenti disabilitati su Centoquattro giorni di guerra

Il prezzo della resa

Pubblichiamo una nuova analisi dell’esperto di comunicazione Fabrizio Amadori sulla guerra tra Russia e Ucraina.   «Oggi si vedono soprattutto due potenze darsi da fare per sostenere l’Ucraina. Una sono gli Stati Uniti e l’altra è il Regno Unito. Entrambe tali potenze hanno fornito armi di difesa a Kiev e sono pronte a spingersi oltre, a fornire anche armi di offesa, con buona pace di chi sostiene che dato che l’Ucraina è destinata a perdere tanto vale che lo faccia subito così da evitare ulteriori, inutilissimi spargimenti di sangue, anche se a dettare le condizioni di pace fossero gli invasori […]

  

La Russia di Orsini e l’Ucraina di Santoro

Pubblichiamo un’analisi dell’esperto di comunicazione Fabrizio Amadori su due personaggi mediaticamente sotto i riflettori per via dei loro commenti sul conflitto russo-ucraino.   «Il professor Alessandro Orsini dice cose da manuale, nulla che non si possa trovare nei testi insomma, ma lo esprime con trasporto, pathos. Non è una persona facilmente incasellabile, sembra aggressivo e presuntuoso, ma poi pare che sia una sorta di autodifesa, la sua. È come se celasse la parte più delicata, quella del francescano mancato, con quella più arrembante del sociologo accademico e militante. Chi lo guarda da casa non vede una persona sicura di sé, […]

  

Perché Putin deve andarsene

Pubblichiamo un’altra riflessione dell’esperto di comunicazione Fabrizio Amadori sul conflitto russo-ucraino «Da addetto stampa, ho seguito alcuni grandi dissidenti russi giunti a Milano a partire dal lontano 2007, compreso Boris Nemtsov di cui si è commemorata la morte il 27 febbraio. Nelle conversazioni con loro, come dai loro libri, era sempre emerso il tema del carattere del “dittatore” di Mosca, in quanto elemento importante per spiegare le sue scelte scellerate. Ovviamente, non solo numerosi politici digiuni di cultura internazionale, ma anche molti uomini di cultura italiani sono spesso sembrati lontani, per anni, dal comprendere quanto aspetti non solo razionali ma […]

  

L’intelligenza artificiale cambierà i processi

Forse pochi di voi ricorderanno Person of Interest, la serie prodotta da J. J. Abrahams (creatore di Lost) che aveva come protagonista un agente di un’organizzazione segreta e un supercomputer dotato di intelligenza artificiale che osserva illegalmente la mole enorme di dati raccolti in tutto il globo dagli impianti di sorveglianza e la analizza per prevenire eventi criminali definiti “rilevanti”, consentendo quindi alle autorità di Washington di poterli sventare. Ebbene, questa serie distopica potrebbe solo aver anticipato la realtà di circa un decennio e anche la magistratura italiana comincia a porsi l’interrogativo circa la possibilità di integrare la consueta attività […]

  

«Quadrare i conti», manuale di economia per famiglie

  L’impatto della pandemia sulla ricchezza finanziaria delle famiglie italiane è stato molto diversificato. Lo ha certificato ieri la Banca d’Italia nella relazione annuale sul 2020. La ricchezza finanziaria, dopo un marcato calo all’avvio della pandemia connesso con la riduzione dei prezzi dei titoli, è aumentata nel corso dell’anno attestandosi a 4.777 miliardi di euro (quasi tre volte il Pil dell’Italia) dai 4.445 miliardi di fine 2019, a seguito del ritorno alla normalità dei mercati finanziari e del forte incremento del risparmio, come emerge dai dati della relazione sul 2020 relativi agli investimenti finanziari degli italiani. L’anno scorso la quota […]

  

La cultura d’impresa al tempo del Covid

La pandemia di Covid-19 ha cambiato il modo di lavorare. Ne abbiamo parlato con Davide Possi, managing director di Piramis, il più grande partner di Vodafone Italia per la parte corporate e per la parte Vodafone Global Enterprise. Nuove tecnologie e Covid hanno cambiato il modo di lavorare. Lavorare in cloud (o in modalità smart) ormai è una realtà. Cosa cambia nella cultura aziendale? «La meraviglia del cloud, che con la sola connettività ci permette di essere a necessità operativi e presenti anche dall’altra parte del mondo, non ha cambiato la cultura aziendale poiché i valori su cui si fonda l’azienda sono rimasti invariati. […]

  

Scritto in Parola di guru - Tag: , , , , , , , , , ,
Commenti disabilitati su La cultura d’impresa al tempo del Covid

Il giustizialismo di Grillo

Pubblichiamo un intervento di Vito Plantamura, professore associato di diritto penale presso la facoltà di Scienze politiche dell’Università di Bari. Si tratta di un punto di vista eterodosso rispetto ad alcuni commenti pubblicati negli ultimi giorni. Il fondatore e garante del Movimento 5 Stelle non ha rinnegato il giustizialismo che ha da sempre connotato la sua azione politica ma, difendendo il proprio figlio, ha elevato all’ennesima potenza l’elemento costitutivo della propria identità. «Secondo un’opinione diffusa, Beppe Grillo col suo video in difesa del figlio Ciro, indagato, assieme ad altri suoi tre amici, per il reato di violenza sessuale di gruppo, […]

  

Wall & Street © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>